Champions da record, i club (a sorpresa) che hanno guadagnato di più dal 1992

La classifica con gli introiti dei maggiori club europei che negli ultimi 30 anni hanno partecipato alla Champions League

Ritorna la Champions League e lo fa con una partita da grandi palcoscenici, quella che si potrebbe considerare una finale, anche se molto in anticipo. Superata la fase a girone la maggiore competizione europea per club entra nel vivo stasera con le prime partite degli ottavi, che vedono in campo tre delle favorite per la “coppa dalle grandi orecchie”: il Manchester City di Guardiola a Lisbona contro lo Sporting, ma soprattutto il Paris Saint-Germain in casa contro il Real Madrid.

Champions League, i club che hanno guadagnato di più in trent’anni: la classifica

Uno scontro tra titani quello in scena a Parigi, che lo stesso allenatore dei “Galacticos”, Carlo Ancelotti, si sarebbe aspettato di vedere nella finale di San Pietroburgo, il prossimo 28 maggio.

Ma se Psg e Real non possono certamente mancare nella corsa alla conquista della Champions, sono diversi i club storici a competere per la vittoria anche di questa edizione della coppa.

Tra questi rimangono un po’ più indietro le italiane, Inter e Juventus, che però hanno fatto la storia della competizione insieme al Milan, quest’anno eliminato già nel girone (qui abbiamo spiegato quanto valgono gli ottavi per Inter e Juve).

Le società nostrane sono state protagoniste della Champions League dall’anno della sua nascita, nel 1992, quando sostituì la vecchia Coppa dei Campioni (qui abbiamo scritto del progetto della nuova Champions League).

Lo dimostra anche la classifica degli incassi da parte dei club europei negli ultimi trent’anni, che vede quattro italiane nelle prime 20 squadre: la Juventus al quarto posto, come prima delle italiane, e poi Roma, Milan e Inter, rispettivamente 15esima (a pari merito con il Porto), sedicesima e diciassettesima squadra.

Qui di seguito la graduatoria stilata dalla Gazzetta dello Sport con le somme incassate in Champions dai club europei dal 1992:

  1. Bayern Monaco – 1.037 milioni di euro
  2. Real Madrid – 1.036 milioni di euro
  3. Barcellona – 984 milioni di euro
  4. Juventus – 934 milioni di euro
  5. Chelsea – 785 milioni di euro
  6. Manchester United – 765 milioni di euro
  7. PSG – 696 milioni di euro
  8. Manchester City – 630 milioni di euro
  9. Liverpool – 575 milioni di euro
  10. Atletico Madrid – 542 milioni di euro
  11. Borussia M. – 525 milioni di euro
  12. Lione – 523 milioni di euro
  13. Arsenal – 494 milioni di euro
  14. Porto – 448 milioni di euro
  15. Roma – 448 milioni di euro
  16. Inter – 413 milioni di euro
  17. Milan – 413 milioni di euro

Per non perderti le ultime notizie e ricevere i nostri migliori contenuti, iscriviti gratuitamente al canale Telegram di QuiFinanza: basta cliccare qui

Champions League, i club che hanno guadagnato di più in trent’anni: come vedere Inter-Liverpool

Anche quest’anno la Champions League mette in palio un ricco montepremi, destinando il 58% dei 3,5 miliardi di euro fatturati alle due finaliste della competizione.

Come si sa i diritti della coppa dalle grandi orecchie non sono stati venduti a un solo soggetto in esclusiva: Sky infatti si è garantita 121 partite sulle 137 totali. Le restanti 16 sono invece di Amazon, visibili solo sulla piattaforma streaming Prime Video, a partire dalla prossima delle italiane in programma domani alle 21: Inter-Liverpool (qui per sapere come vedere Inter-Liverpool e l’introduzione alla partita).

Per vedere le partite, basterà accedere all’area Prime Video, selezionare la voce ‘Sport’ nella sezione ‘Categorie’ e quindi cliccare su ‘I tuoi eventi in diretta e futuri’. In alternativa, si potrà accedere a Prime Video via app (o sull’homepage del sito di Amazon) ed entrare nell’area ‘UEFA Champions League’. Su alcuni device sarà possibile selezionare ‘Sport’ da subito, navigando da lì.

Puoi attivare gratis 30 giorni di prova gratuita cliccando qui.

I clienti Prime, oltre alla Champions League e all’assenza di costi di spedizioni per i prodotti Amazon, potranno usufruire di offerte esclusive, film e serie TV Amazon Original e oltre 2 milioni di canzoni senza interruzioni pubblicitarie.