Influencer marketing: una nuova professione?

Le nuove professioni del web marketing: come modificano il mercato gli influencer?

Essere un influencer marketing potrebbe essere considerata come una delle nuove professioni del web. Che cos’è, o meglio chi è l’influencer marketing?

L’influencer, colui che influenza il marketing

Se parliamo di influencer e di marketing, ci riferiamo a una persona che riesce a influenzare il mercato grazie a ciò che fa o che dice sul proprio blog e sui profili dei social network che utilizza ogni giorno. Tramite il passaparola, o meglio con le condivisioni parlando nel linguaggio del web, l’influencer marketing raggiunge migliaia, a volte milioni di persone, condizionando non solo i loro acquisti, con grande interesse dei brand, ma anche lifestyle e opinioni. Si potrebbe pensare che un influencer sia semplicemente al soldo di un’azienda e che in base alle richieste pubblichi o sponsorizzi un determinato articolo. Non è esattamente così: a differenza del testimonial, che recita una parte ben definita nelle pubblicità dove usa un particolare operatore telefonico piuttosto che un altro – i vari Bruce Willis e Patrick Dempsey del caso – per gli influencer accade piuttosto il contrario.

In base ai propri gusti personali, ai prodotti a cui è affezionato o che preferisce indossare, o a seconda dei gusti in fatto di ristorazione, tradizionale o etnica che sia, sono le aziende che vanno alla ricerca di un influencer che potrebbe fare al caso suo.

Cosa serve per diventare influencer marketing e avere la possibilità di essere retribuiti in percentuale di commissione sulle vendite o con prodotti e servizi esclusivi? Personalità, carisma, essere innovativi e mai banali. Soprattutto, capire i propri fan e dare loro quello che si aspettano dal personaggio, senza deludere le aspettative o annoiare con sponsorizzazioni su blog e social network che rischierebbero di snaturare il proprio essere: la coerenza innanzi tutto.

Un esempio di influencer di successo? Una su tutti la 30enne Chiara Ferragni, fashion blogger meglio conosciuta come The Blonde Salad: la ragazza di Cremona, che si divide tra Los Angeles e Milano, conta milioni di follower passando da Instagram, il social network che l’ha resa famosa, a Facebook a Snapchat. Dopo il successo ottenuto con il suo blog, è arrivata a fatturare 10 milioni di dollari all’anno, non solo come influencer marketing dei marchi di moda più altisonanti, ma anche come creatrice di una propria linea di scarpe e accessori.

Influencer marketing: una nuova professione?
Influencer marketing: una nuova professione?