Congedo di paternità 2020, novità Inps: come fare domanda

Chi diventa padre ha diritto a 7 giorni di astensione dal lavoro retribuiti, a cui si aggiunge la possibilità di un giorno di congedo facoltativo

Arrivano dall’Inps le istruzioni per i neopapà che devono fare domanda di congedo parentale. Le istruzioni sono contenute nel messaggio numero 679 del 2020. 

Congedo per i neopapà, novità 2020

Chi diventa padre dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 ha diritto a 7 giorni di astensione dal lavoro retribuiti, a cui si aggiunge la possibilità di un giorno di congedo facoltativo da fruire in alternativa alla madre.

A stabilirlo è la Legge di Bilancio 2020 che ha ampliato la durata da 5 a 7 giorni, a seguito della direzione indicata dall’UE: dai due giorni previsti nel 2012 si arriva a 7 giorni di congedo di paternità obbligatorio nel 2020, ed entro il 2022 si dovrà arrivare a 10 giorni.

Il congedo obbligatorio per i padri dipendenti, va utilizzato anche in via non continuativa, entro i cinque mesi di vita o dall’ingresso in famiglia o in Italia (in caso, rispettivamente, di adozione/affidamento nazionale o internazionale) del minore.

All’astensione dal lavoro corrisponde un’indennità giornaliera a carico dell’INPS pari al 100% della retribuzione.

La richiesta per beneficiare dell’astensione dal lavoro deve avvenire entro la scadenza dei 5 mesi dalla nascita del figlio. Stessi diritti spettano in caso di adozioni e affidamenti.

Congedo di paternità 2020, come fare domanda

L’Inps distingue le diverse modalità di presentazione della domanda:

  • nel caso in cui il pagamento delle indennità è erogato direttamente dall’INPS, i neo papà devono presentare domanda direttamente all’Istituto;
  • quando è il datore di lavoro ad anticipare le somme a cui si ha diritto, la richiesta in forma scritta deve essere presentata esclusivamente al datore di lavoro, che comunica all’INPS le giornate di congedo fruite, attraverso il flusso Uniemens.

La possibilità di fruire dei 7 giorni di congedo di paternità obbligatorio è un diritto autonomo del padre, quindi è aggiuntivo a quello della madre e spetta comunque indipendentemente dal diritto della madre al proprio congedo di maternità.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Congedo di paternità 2020, novità Inps: come fare domanda