Accordo sperimentale sulle malattie brevi per i lavoratori Italpol

(Teleborsa) – L’azienda di vigilanza privata Italpol ha siglato un accordo sperimentale con i sindacati Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl per i 140 dipendenti che svolgono attività ai controlli di sicurezza dell’Aeroporto di Milano Bergamo. L’intesa, che sarà in vigore per un anno, prevede un premio di produzione di 300 euro (aggiuntivo rispetto a quello legati alla presenza previsto dal contratto provinciale) collegato al numero dei soli episodi di malattia breve (eventi fino a un massimo di tre giorni di durata).
Qualora l’obiettivo della riduzione delle malattie brevi fosse centrato, si procederebbe anche ad un ulteriore incremento dell’importo del premio.

Si tratta di un accordo migliorativo nel settore della vigilanza destinato a fare scuola, alla vigilia della riapertura delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale. Una formula sperimentale che – secondo Maurizio Rinaldi, direttore risorse umane di Italpol – si vorrebbe trasferire in altri scali dove l’azienda di vigilanza opera, tra questi Linate e Fiumicino. L’obiettivo è abbassare il tasso di assenteismo per malattia legata ad eventi brevi, ricorrendo a modalità diverse da quella che le associazioni datoriali hanno proposto al tavolo del rinnovo del contratto nazionale della vigilanza privata.

Accordo sperimentale sulle malattie brevi per i lavoratori Italpo...