Reddito di cittadinanza: crescono i beneficiari, 559 euro l’importo medio

A marzo 2021 il beneficio è stato percepito da 1,1 milioni di nuclei e ha coinvolto 2,6 milioni di persone per un importo medio di 559 euro mensili

Dopo un calo registrato nel mese di febbraio 2021, dovuto principalmente alle non tempestive presentazioni della nuova DSU, a marzo torna a crescere il numero dei nuclei familiari beneficiari del Reddito di cittadinanza o della Pensione di cittadinanza.

A marzo 2021 il beneficio è stato percepito da 1,1 milioni di nuclei familiari, e ha coinvolto 2,6 milioni di persone. Nel primo trimestre 2021, almeno una mensilità del Rdc è andata a 1,5 milioni di nuclei pari a 3,4 milioni di beneficiari. L’importo medio è stato di 559 euro. Lo si legge nel consueto Osservatorio Inps sui due benefici.

Reddito e Pensione di cittadinanza, 1,8 milioni di beneficiari al sud

Sempre nel mese di marzo, la distribuzione per macroaree geografiche vede 1,8 milioni di percettori nelle regioni del Sud, 452mila nelle regioni del Nord e 334mila in quelle del Centro. La regione con il maggior numero di nuclei precettori di Reddito/Pensione di Cittadinanza è la Campania con il 22% delle prestazioni erogate, seguita dalla Sicilia con il 20%, dal Lazio con il 10% e dalla Puglia con il 9%: in queste regioni risiede il 61% dei nuclei beneficiari.

Reddito e Pensione di cittadinanza, età media beneficiari: 35,8 anni

Prevalgono i nuclei composti da una o due persone (62%), il numero medio di persone per nucleo è 2,3 e l’età media dei componenti è di 35,8 anni. I nuclei con minori sono 386mila, e costituiscono il 34% dei nuclei beneficiari, pari al 56% delle persone interessate, mentre i nuclei con disabili sono 194mila, il 17% del totale pari al 18% delle persone interessate.

Reddito e Pensione di cittadinanza, importo medio è di 559 euro

L’importo medio erogato a livello nazionale è di 559 euro (584 euro per il RdC e 273 per la PdC), con il 60% dei nuclei che percepisce un importo inferiore a 600 euro e l’1% un importo superiore a 1.200 euro. L’importo medio varia sensibilmente con il numero dei componenti il nucleo familiare, e passa da un minimo di 453 euro per i monocomponenti a un massimo di 721 euro per quelli con cinque componenti.

Reddito e Pensione di cittadinanza, a chi viene erogato

L’86% delle prestazioni è erogato a cittadini italiani, il 9% a cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno, il 4% a cittadini europei e l’1% a familiari di tutti i casi precedenti.

Reddito di emergenza, i numeri

Infine, per quanto riguarda il Reddito di emergenza (REm), l’altra misura di sostegno economico prevista dal decreto Rilancio in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza da COVID-19, ha interessato 425mila nuclei, per un importo medio mensile di 550 euro: 184mila ne hanno beneficiato per cinque mesi, grazie alle proroghe, mentre 150mila nuclei ne hanno beneficiato per due mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di cittadinanza: crescono i beneficiari, 559 euro l’impo...