Benzina, in Italia è record di distributori (e di prezzi)

Nessun altro paese della Ue ha così tante pompe di benzina: in Italia sono 20.800, il doppio rispetto a Francia e Spagna

In Italia è record di stazioni di benzina. Nessun altro paese della Ue ha così tanti distributori di servizio come il nostro Paese: ben 20.800, il doppio rispetto a Francia e Spagna. Al secondo posto la Germania, grande quasi quanto l’Italia ma con 20 milioni di persone in più, ne ha 14.500.

E mentre in Italia è cominciato lo sciopero di 48 ore dei benzinai, con la chiusura degli impianti stradali e autostradali per protestare contro gli adempimenti burocratici e i pagamenti digitalizzati, i prezzi del carburante diesel venduto nel nostro paese continuano a essere i più cari d’Europa.

Il costo al litro è di 1,487 euro, e supera di molto la media europea (pari a 1,329 euro). Per quanto riguarda la benzina, con 1,599 euro al litro il costo è dell’11,1% più alto della media europea.

I motivi di tanti rincari? Colpa di tasse e accise e dell’Iva al 22%. Fare il pieno in Italia costa il 4,5% in più rispetto alla Francia, l’11,4% in più rispetto alla Germania e addirittura il 26,3% in più rispetto all’Austria.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Benzina, in Italia è record di distributori (e di prezzi)