Contratto scuola. Ministro agli insegnanti: dovete lavorare più ore

Le trattative sono ancora in corso, ma secondo le ultime notizie nel nuovo contratto per la scuola sarebbero previste più ore lavorative per i docenti

Si preannuncia un periodo difficili per tutti gli insegnanti che attendono un rinnovo del contratto. Secondo le ultime notizie infatti gli aumenti nel comparto scuola non riguarderanno solamente lo stipendio, ma anche le ore di lavoro. Mentre la trattativa con il Governo per il rinnovo del contratto, scaduto nel 2009, è ancora in corso, emergono i primi dettagli.

A quanto pare il Ministero dell’Istruzione avrebbe richiesto anche un aumento delle ore lavorative, a fronte di uno stipendio più alto. Qualche mese fa Valeria Fedeli aveva assicurato che il rinnovo sarebbe avvenuto in tempi brevi, ma, a quanto pare, non sarà così. Le discussioni continuano a susseguirsi e le parti non sono ancora riuscite a raggiungere un accordo soddisfacente.

Per ora, in base ai rapporti sindacali, non si è ancora parlato di aumenti retributivi e i tecnici reputano difficile la possibilità di trovare fondi per arrivare ai famosi 85 euro, senza dover intaccare le risorse necessarie alla formazione. Ad aumentare invece potrebbero essere le ore di lavoro, come riporta anche una fonte del Messaggero in queste ore.

Si tratta di un tema di cui si è parlato in ambito scolastico anche in passato e che, come ovvio, divide l’opinione pubblica e i docenti. Molto spesso infatti gli insegnanti sono stati accusati di lavorare poche ore. Molti di loro però affermano che l’orario reale lavorativo continuerebbe anche fuori dalle aule della scuola, fra la preparazione delle lezioni, le riunioni per la programmazione, gli scrutini e la correzione dei compiti in classe.

L’orario standard che viene indicato dal contratto prevede che ogni insegnante svolga 25 ore settimanali alla materna, 22 alle elementari e 18 alle scuole medie e superiori. Queste ore devono essere distribuite, come è noto, in cinque giorni. A queste ore vengono aggiunte spesso 2 ore che devono essere dedicate alla programmazione didattica e agli incontri fra genitori e insegnanti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Contratto scuola. Ministro agli insegnanti: dovete lavorare più ...