Personale ATA: finalmente è uscito il bando

Domanda di immissione a partire dal 30 settembre

A cura di

Solo qualche giorno fa avevamo parlato del bando per il personale ATA nelle scuole, che doveva uscire il 31 agosto e invece non era uscito; si pensava ad un rinvio al 30 settembre.

Le novità di oggi sono che il bando è finalmente uscito, ma, come si può leggere sullo stesso, le domande vanno presentate comunque a partire dal 30 settembre e fino al 30 ottobre.

Quindi c’è l’ufficialità: il Ministero dell’Istruzione ha disposto l’iscrizione alla terza fascia del personale non docente fino al 2020. Ciò significa che tutti coloro che faranno domanda saranno inseriti in graduatoria per potere fare supplenze nelle scuole fino al 2020. Ma chi è il personale ATA? E’ il personale non-docente delle scuole: amministrativi e bidelli ma anche tecnici, cuochi, guardarobieri. Il 2017 è un anno particolare per tutti quelli che aspirano a lavorare nella scuola italiana come personale A.T.A.

Per potere essere inseriti nelle graduatorie (per soli titoli: basta un qualsiasi diploma) e quindi iniziare con le supplenze per poi sperare di essere stabilizzati, bisogna presentare la propria domanda di iscrizione nella terza fascia che può avvenire solo ogni 3 anni. L’ultimo bando è stato pubblicato nel 2014 e quindi il prossimo era atteso quest’anno.

L’altra novità di cui si parlava era la modalità di presentazione della domanda. Questa volta, a differenza dei bandi precedenti la domanda (che verrà presto pubblicata dal Miur) si potrà presentare cartacea alla scuola capofila tra quelle scelte per le supplenze.

Leggi anche:

Qui altri aggiornamenti su CONCORSI e LAVORO

Marina Militare: concorso per 1920 volontari

Ryanair: tornano i “Recruitment Days”

Personale ATA: finalmente è uscito il bando
Personale ATA: finalmente è uscito il bando