Quanto sono tassate le vincite al casinò in Italia

Ecco cosa bisogna sapere sulle vincite effettuate in un casinò in Italia

“La fortuna vien giocando” si dice e quando arriva è bene tenersela stretta.

Ci sono tanti modi per tentare la fortuna: Lotto, Superenalotto, Gratta & Vinci e poi ci sono i casinò tradizionali e da ormai molto tempo, sono entrati in vigore anche quelli online.

E anche se non ci si è mai trovati all’interno di un casinò, certamente si avranno in mente quelle scene, tipiche soprattutto dei film americani, di impavidi personaggi che giocano, sperando che la dea della fortuna li baci.

Cosa accade se si si riesce a vincere una bella somma di denaro? Le vincite sono soggette a tassazione? Partiamo specificando che gli importi sono diversi in base alle vincite di gioco e cambiano se queste riguardano casinò, Gratta & Vinci, Lotterie.

Se ad esempio si vince una somma di denaro in un casinò, magari giocando a poker, la vincita non va dichiarata e di conseguenza non sarà soggetta a tassazione. Questo vale sia per i casinò italiani, sia per quelli che si trovano all’interno dell’Unione Europea.  A chiarirlo è la Commissione Tributaria della Campania con la sentenza numero 9001/33/16.

Dunque qualsiasi vincita ottenuta in un casinò su suolo nostrano o all’estero non verrà tassata, permettendo così al giocatore di muoversi liberamente e di vincere in qualsiasi nazione appartenente all’UE. A definirlo, è la Corte di Giustizia, che ha stabilito con due sentenze del 2013, che le norme fiscali italiane legate alle vincite nei casinò, sono le stesse anche in caso di vincita in altri Stati dell’Unione Europea.

La mancata tassazione delle vincite nei casinò tradizionali è dovuta al fatto che questi ultimi pagano la concessione allo stato come sostituto d’imposta, ovvero una trattenuta che viene eseguita all’origine. Dunque, il vincitore intasca la vincita, senza doverla indicare nella dichiarazione dei redditi.

Ben diverso è il discorso legato a giochi come Gratta & Vinci, Lotto e Supernalotto che invece subiscono una tassazione in base anche all’importo vinto.

Cosa fare se dopo aver incassato una somma vinta al casinò si viene contattati dall’Agenzia delle Entrate per spese in più rispetto al reddito dichiarato? In questo caso, è consigliabile conservare le ricevute che possono comprovare la vincita avvenuta.

Quanto sono tassate le vincite al casinò in Italia