Polizia Penitenziaria: concorso pubblico per 1.200 agenti

Aperto a tuti i cittadini italiani con diploma: uomini e donne

A cura di

Il Ministero della Giustizia, competente per l’amministrazione penitenziaria, ha indetto un concorso per il reclutamento di 1200 nuovi agenti. Di questi posti ben 366 (276 uomini; 90 donne) sono aperti a tutti i cittadini italiani anche senza nessuna esperienza in merito. Gli altri 858 posti sono riservati a personale interno o ai volontari in ferma prefissata di un anno.

Per tutti, i requisiti generali di ammissione sono i seguenti: cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; aver superato gli anni diciotto; idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia penitenziaria ed essere in possesso del diploma d’istruzione secondaria superiore. L’esame consiste in una prova scritta, vertente su una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, relative ad argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo.

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro il 29 marzo, compilando il modello di domanda presente sul sito del Ministero della Giustizia. Per verificare tutti gli articoli del bando di concorso e inviare la vostra domanda di partecipazione potete cliccare qui

Leggi anche:

Regione Lazio: concorso pubblico per 115 diplomati

Bartolini (Brt): nuove assunzioni di impiegati e altre figure

Unicredit: 550 nuove assunzioni

Tutti gli articoli su Concorsi e Lavoro

Polizia Penitenziaria: concorso pubblico per 1.200 agenti