Cashback al via, ma l’app IO è ancora in tilt

Nel giorno del debutto del "cashback di Natale" la piattaforma dell'amministrazione pubblica risulta bloccata

Con più di 5 milioni di richieste il “cashback di Natale” sembra aver conquistato gli italiani. Un successo, si direbbe, inaspettato per gli sviluppatori dell’App IO, tramite la quale dovrebbe si dovrebbe ricevere il rimborso del 10% sulle spese effettuate fino a fine anno con pagamenti elettronici. Dal debutto di ieri del servizio, infatti, l’app dell’amministrazione pubblica ha presentato rallentamenti e interruzioni che hanno reso impossibile la registrazione per milioni di cittadini.

Cashback al via, ma l’app IO è già in tilt: boom di richieste

Nonostante le rassicurazioni dopo i disservizi, anche oggi risulta impraticabile l’accesso alla sezione “portafoglioper inserire i dati dei metodi di pagamento elettronici, come carta di credito o bancomat, che si intende utilizzare per riscattare il bonus.

La società pubblica che gestisce la app, Pagopa, si è difesa spiegando che l’applicazione ha dovuto gestire un flusso di richieste inatteso che, nella giornata in cui parte l’iniziativa promossa dal governo, ha raggiunto picchi di 12mila operazioni al secondo. La piattaforma dell’amministrazione pubblica conta ad oggi 7.170.938 download con 400mila nuove iscrizioni soltanto nella mattinata.

“Pagopa, insieme a Sia spa, il partner tecnologico che gestisce la sezione portafoglio, sta continuando a potenziare l’infrastruttura e ad effettuare interventi mirati, per consentire agli utenti che ancora non sono riusciti a completare il flusso di attivazione del cashback, di farlo in tempi brevi”, fa sapere il governo attraverso una nota.

Per cominciare a godere del rimborso, coloro che non sono riusciti nella registrazione dovranno aspettare ormai domani: anche se l’app IO tornasse pienamente operativa oggi, infatti, gli acquisti eventualmente effettuati in giornata non verrebbero conteggiati, in quanto la piattaforma registrerà i pagamenti soltanto dopo la Mezzanotte del giorno in cui verrà completato l’inserimento degli strumenti di pagamento.

Cashback al via, ma l’app IO è già in tilt: le alternative

Ma se l’app ufficiale non si è ancora sbloccata, sono in funzione le alternative, cioè gli altri servizi di pagamento tramite smartphone, come Satispay, dove il servizio è attivo per tutte le spese effettuate attraverso la App, o come Nexi Pay, che dà già la possibilità di accumulare il cashback per tutte le spese effettuate con carte del circuito Nexi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback al via, ma l’app IO è ancora in tilt