Incentivi auto, in arrivo altri 300 milioni per l’acquisto di veicoli a zero o ridotte emissioni

Tornano fino al 31 dicembre gli incentivi per l’acquisto di veicoli euro 6 o elettrici.

Nuovi incentivi in arrivo per l’acquisto di veicoli a zero o ridotte emissioni. Nel primo pacchetto di emendamenti riformulati al decreto Sostegni bis, che andranno al voto in commissione Bilancio alla Camera questa settimana, compare il rifinanziamento da 300 milioni del fondo esistente per il bonus auto.

Di questi, almeno 250 saranno indirizzati a incentivare l’acquisto di veicoli euro 6 fino al 31 dicembre 2021. I restanti 50 milioni andranno invece a sostenere il mercato delle auto elettriche, che ancora ha autovetture con prezzi elevati che rendono l’incentivo poco incisivo.

Incentivi auto, come verranno divisi i fondi

Secondo la bozza dell’emendamento, gli ecoincentivi verrebbero rifinanziati in tre categorie:

  • 50 milioni di euro: per l’acquisto di una nuova vettura con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 60 g/km (in pratica le auto elettriche e le auto ibride plug-in);
  • 100 milioni di euro: per l’acquisto di vetture con emissioni di CO2 comprese fra 61 e 135 g/km (ovvero auto benzina e dieselmild-hybrid e full-hybrid);
  • 100 milioni di euro:  le auto usate Euro 6 con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 160 g/km (elettriche, ibride, ibride plug-in, mild-hybrid, benzina, diesel, metano e GPL).

Incentivi auto, le categorie

Gli incentivi previsti per chi compra un’auto nuova entro il 31 dicembre 2021 dovrebbero quindi essere ripartiti secondo questi criteri:

  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 20 g/km, con rottamazione di un veicolo della stessa categoria (sotto Euro 6) e immatricolato prima dell’1 gennaio 2011: 8mila euro più 2mila del rivenditore;
  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 20 g/km senza rottamazione: 5mila euro più mille del rivenditore;
  • emissioni di anidride carbonica da 21 a 60 g/km, con rottamazione di un veicolo della stessa categoria (sotto Euro 6) e immatricolato prima dell’1 gennaio 2011: 4.500 euro più 2mila del rivenditore;
  • emissioni di anidride carbonica da 21 a 60 g/km senza rottamazione: 2.500 euro più mille del rivenditore;
  • emissioni di anidride carbonica da 61 a 135 g/km con rottamazione: 1.500 euro Stato più 2.000 euro del rivenditore;
  • emissioni di anidride carbonica da 0 a 60 g/km per l’acquisto di auto usate con rottamazione: 4.500 euro;
  • emissioni di anidride carbonica da 61 90 g/km per l’acquisto di auto usate con rottamazione: 3.000 euro;
  • emissioni di anidride carbonica da 91-160 g/km per l’acquisto di auto usate rottamazione: 2.500 euro.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Incentivi auto, in arrivo altri 300 milioni per l’acquisto di ve...