Statali, addio smart working? Il “piano” di Brunetta per tornare in ufficio

L'Italia verso una crescita record quest'anno e il Ministro spinge per il rientro: ecco quando

Meno smart working,  sempre più lavoro in presenza. E lavoratori della Pubblica Amministrazione avvisati:  si tornerà a lavorare in ufficio per garantire prestazioni efficienti in grado di guidare il cambio di passo al quale è chiamato il Paese. A fissare perimetro e obiettivi, il Ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, nei giorni scorsi a Brindisi con Forza Italia Puglia.

Statali, si torna in ufficio

Lo smart working – ha spiegato Brunetta – è stata una grande innovazione organizzativa del lavoro durante la pandemia, ma adesso il Paese sta crescendo al 6% e il 6% è boom economico“. Questo boom, secondo Brunetta, è legato anche al superbonus 110% “ed è in corso un boom di domande, ma chi lavorerà quelle domande? Lo faranno i lavoratori bravissimi da remoto? No, perchè ci vuole il front office e il back office dentro la casa comunale.

Ripresa della scuola e “subito dopo lavoro in presenza, soprattutto per la Pubblica amministrazione” con un “ritorno alla normalità”, a partire dalla fine di settembre. 

Del resto, anche un recente studio ( e la notizia non deve essere sfuggita al Ministro) rileva che un ritorno in presenza potrebbe valere il 2 per cento di PIL. Non male per l’Italia che quest’anno si appresta a centrare una crescita del 5,6% e oltre, numeri che ci riportano indietro nel tempo, agli anni 70, incoronandoci  locomotiva d’ Europa. 

Smart working, verso il modello “misto”

Anche le aziende private, intanto pianificano il rientro dopo con la fine del periodo estivo ma sono tanti i nodi da sciogliere. Si va verso il modello misto, ossia il mix tra giorni di lavoro in ufficio, dunque in presenza e giorni di lavoro agile. Quanti? Come? E soprattutto con quali tutele per i lavoratori in smart working?

Dal diritto alla disconnessione alle nuove tutele, il perimetro è ancora troppo sfumato anche a questo servirà il tavolo previsto a giorni tra Ministro del lavoro Orlando e parti sociali, che dovranno fissare, una volta per tutte, i paletti con maggior chiarezza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Statali, addio smart working? Il “piano” di Brunetta per t...