Ethicoin, arriva il token che paga le cure mediche a chi non può permetterselo

La valuta digitale regola gli scambi sulla piattaforma Ethicare, basata su tecnologia blockchain, che mette in contatto donatori, medici e potenziali pazienti

Le criptovalute non sono solo un assert speculativo, ma anche queste rispondono oggi ai criteri di etica e sostenibiità. Nasce con questo proposito Ethicoin, la criptovaluta nata dal progetto Ethicare, una piattaforma di blockchain per le cure mediche ai meno fortunati.

Ethicare per una sanità più equa

Ethicare è una piattaforma sviluppata da una startup pugliese, basata su tecnologia blockchain, che permette di eliminare ogni forma di intermediazione e garantire alla campagna solidale maggiori standard di fiducia e responsabilità da parte di tutti gli attori in gioco: donatori, medici ed pazienti che non possono affrontare i costi di una cura o prestazione sanitaria.

Attraverso Ethicare, medici e donatori concorrono autonomamente e senza intermediazione, a costruire una sanità più equa e sostenibile per chi non può permettersi di curarsi da solo.

Tutto inizia con una richiesta di “aiuto” alla Community Ethicare, che dovrà essere approvata, dopodiché parte una raccolta fondi “a tempo” che assegna ai donatori un Ethicoin ed ai pazienti la possibilità di ricevere le cure. La struttura sanitaria quale intermediaria riceverà il pagamento della prestazione (le cure) una volta che la raccolta sarà andata a buon fine.

Tutto nasce dalla Banca delle Visite

Ethicare nasce dalla Banca delle Visite, che insieme a Fondazione Health Italia è il primo partner italiano che sostiene e promuove la prima piattaforma blockchain per la sanità.

La Banca delle Visite nasce dal concetto di “caffè sospeso”, tanto in uso in Puglia, ma anche altrove: a Roma si usa lasciare un caffè o la colazione pagata al bar.

E se al posto del caffè si rendessero disponibili visite e prestazioni sanitarie per i più bisognosi? Da questa felice intuizione nasce la Banca delle Visite, per aiutare chi non può permettersi una visita medica a pagamento, chi non può attendere i tempi del Servizio Sanitario Pubblico, chi ha bisogno di cure immediate. Una popolazione che è cresciuta durante la pandemia, essendo aumentato anche il numero di poveri.

E poi arriva anche Ethicoin 

Da qui nasce Ethicoin, un token specifico per la piattaforma Ethicare, che viene distribuito a medici, strutture sanitarie e donatori. Possedere Ethicoin indica la misura in cui si ha partecipato direttamente o indirettamente ad iniziative solidali attraverso Ethicare, ma la moneta virtuale è in grado di in interagire con le piattaforme di criptovalute e raggiungere gli investitori.

Ma il futuro di Ethicoin è anche più roseo, perché il progetto futuro è quello di riuscire a creare una rete di convenzionamenti, in modo da usare questa particolare moneta virtuale come un normale strumento di pagamento per prodotti o servizi.