Bonus 500 euro pc, tablet e internet: come funziona per famiglie e imprese

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha firmato i decreti attuativi relativi agli interventi per la digitalizzazione di famiglie, scuole e imprese

Lo aveva annunciato la ministra per l’Innovazione Paola Pisano, e finalmente eccolo qua. Dopo il via libera della Commissione europea, che ha dato l’ok ai voucher previsti dall’Italia per sostenere le famiglie più deboli destinando al nostro Paese un totale di 200 milioni, prende forma il bonus per l’acquisto di pc, tablet e connessione internet.

Il Piano voucher per le famiglie

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha infatti firmato i decreti attuativi relativi agli interventi previsti dal cosiddetto “Piano voucher per famiglie”, nel quale è compreso un bonus da 500 euro destinato alle famiglie meno abbienti per l’acquisto di computer, tablet o per avere una connessione internet.

“Oggi ci ritroviamo di fronte a una società in cui l’utilizzo della tecnologia ha avuto una notevole accelerazione a seguito dell’emergenza Covid” ha spiegato Patuanelli. “Sono cambiate le abitudini della vita quotidiana delle famiglie e per questo motivo il Governo ha messo in campo risorse e interventi per favorire sia la connettività delle scuole, in modo da garantire a insegnanti e studenti l’utilizzo di strumenti innovativi, sia per supportare le famiglie meno abbienti con appositi voucher”.

Digitalizzazione e diffusione della banda ultra-larga sono indicate tra le priorità dell’Italia nell’ambito del Recovery Plan, assicura il Governo. Al Piano Scuola sono destinati 400 milioni di euro per interventi di attivazione di servizi in banda ultra-larga in oltre 32mila plessi scolastici di tutta Italia.

Gli interventi saranno gestiti da Infratel, che metterà a punto un portale online, al quale gli operatori dovranno registrarsi. L’erogazione dei contributi dovrebbe partire nel mese di settembre.

Bonus pc per le famiglie, come funziona

Riguardo al voucher pc, per ora non se ne conoscono ancora i dettagli, ma si sa solo che il bonus pc fino a 500 euro verrà concesso alle famiglie con reddito Isee inferiore ai 20mila euro, che in Italia sono circa 2,2 milioni. Stando alle prime ipotesi, dovrebbe essere così strutturato:

  • famiglie con Isee inferiore a 20mila euro: 500 euro (200 euro per la connettività e 300 euro per tablet o pc in comodato d’uso);
  • famiglie con Isee inferiore a 50mila euro: 200 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps (tutte le tecnologie incluso satellite).

Le prime avranno la precedenza sulle seconde nell’erogazione dei contributi.

Bonus pc per le imprese, come funziona

Oltre alle famiglie, gli interventi del MISE riguarderanno anche la digitalizzazione delle imprese con un bonus dell’importo tra i 500 e i 2mila euro, così strutturato:

  • voucher di 500 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps (tutte le tecnologie, incluso satellite)
  • voucher di 2mila euro per la connettività fino a 1 Gbits (fibra).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus 500 euro pc, tablet e internet: come funziona per famiglie e imp...