Come semplificare la gestione fiscale grazie al fintech

Dalle fatture elettroniche alla partita IVA, il fintech offre diverse soluzioni efficaci per ottimizzare la gestione fiscale

Fabrizio Villani Cofounder Fintastico.com Fabrizio Villani è cofounder di Fintastico, il primo portale italiano dedicato interamente ai servizi finanziari innovativi.

In collaborazione con
fintastico

La rivoluzione fintech non si ferma alle banche online e alla digitalizzazione della consulenza finanziaria, ma abbraccia anche la gestione fiscale, semplificando e velocizzando operazioni tradizionalmente ostiche e complesse.

Dalle fatture elettroniche alla partita IVA, fino a un’app disegnata per i lavoratori in regime forfettario, vediamo insieme alcuni servizi innovativi che miglioreranno la vita di imprese individuali, esercenti e liberi professionisti.

GetYourBill: la soluzione veloce per le fatture elettroniche

Partorita all’interno di uno spin-off dell’Università di Udine, Ultroneo, società fintech madre del software GetYourBill per la fatturazione elettronica diretta, ha avviato una scalata impressionante diventando in breve tempo una delle aziende leader di settore a livello internazionale. Rispetto al pre-pandemia, la startup friulana nata nel 2016 ha registrato un +68% di fatturato e oltre 10.000 clienti che utilizzano la soluzione.

get your bill

GetYourBill soddisfa quel bisogno prodotto dall’obbligo di fatturazione elettronica in Italia, nato dalla Direttiva 2014/55/UE del 16 aprile 2014 relativa agli appalti pubblici, ed esteso, dal primo gennaio 2019, a tutte le società private. Da aprile 2021, l’obbligo ha toccato anche l’emissione dello scontrino.

Ma come funziona GetYourBill? L’esercente che emette fattura inserisce la partita IVA del suo cliente e da lì il software si occupa del resto: completamento dati attingendo a database certificati e creazione di fattura elettronica a norma di legge. La soluzione, inoltre, è collegata sia al registratore di cassa o al smartPOS di pagamento, sia all’Agenzia delle Entrate attraverso intermediari certificati.

Di recente, GetYourBill è integrabile anche con le piattaforme di ecommerce, per venire incontro a quei negozi fisici che hanno deciso di aprire un canale di vendita on-line e, pertanto, cercano una soluzione all’odioso problema delle anagrafiche cliente errate e fatture scartate dall’Agenzia delle Entrate. Anche qui, GetYourBill garantisce un processo automatizzato: per gli utenti del sito sarà sufficiente inserire la partita IVA (se impresa) o il codice fiscale (se privato) per effettuare la registrazione, mentre sarà il software a occuparsi del recupero di tutti gli altri dati necessari alla compilazione della fattura, accedendo in automatico a database certificati.

Infine, la soluzione è disponibile sia tramite plugin per WooCommerce che tramite integrazione personalizzata per tutti gli altri sistemi.

Il servizio GetYourBill prevede due profili di registrazione:

  • Profilo acquirente: utile alla gestione delle proprie fatture emesse tramite il servizio GetYourBill. Registrazione gratuita.
  • Profilo esercente: offerta altamente personalizzabile, con registrazione soggetta alla sottoscrizione di un contratto di attivazione del servizio; l’esercente potrà mettersi in contatto con un consulente commerciale GetYourBill per una stima dei costi.

Fiscozen: il tuo consulente fintech per la partita IVA

Nata a Milano nel 2018, Fiscozen è una piattaforma digitale per la gestione di fatture, adempimenti, F24 e dichiarazione dei redditi. Un servizio online disegnato per le imprese individuali, veloce e a costi contenuti. Più nello specifico, Fiscozen si rivolge a liberi professionisti e ditte individuali (oltre 3 milioni di figure di questo tipo presenti in Italia), professionisti iscritti ad albi, commercianti, artigiani, nomadi digitali, nonché lavoratori freelance come fotografi, social media manager, sviluppatori, etc.

Fiscozen

Scendendo nel dettaglio dell’offerta, Fiscozen mette a disposizione un consulente fiscale specializzato in base alla professione del cliente, pronto a rispondere a domande e dubbi al telefono o in chat. Il consulente sarà responsabile della gestione della partita IVA del cliente dall’apertura dell’attività fino alla dichiarazione dei redditi, offrendo supporto su tassazione e contributi da versare.

Inoltre, Fiscozen mette a disposizione un’app (sia web che mobile) per tenere sotto controllo la partita IVA, offrendo i seguenti benefit:

  • Creazione rapida di fatture
  • Gestione ottimale del portafoglio clienti/fornitori
  • Previsione sempre aggiornata di tasse e contributi
  • Tracciato dei suggerimenti inviati dal consulente fiscale

Molto interessante, ma quanto costa il servizio? Fiscozen offre tre differenti piani annuali di abbonamento, rivolti a professionisti che svolgono la propria attività con regimi fiscali differenti:

  • Base: piano gratuito, permette di usufruire esclusivamente dei servizi di fatturazione attiva e gestione delle spese
  • Forfettario: piano intermedio, al costo di 299 euro più IVA
  • Semplificato: piano avanzato, al costo di 799 euro più IVA

Inoltre, Fiscozen mette a disposizione un paniere di servizi aggiuntivi acquistabili con qualsiasi piano, ovvero:

  • Apertura ditta individuale, al costo di 200 euro più IVA
  • Dichiarazione redditi anno precedente, al costo di 150 euro più IVA
  • Ravvedimenti operosi, al costo di 8,20 euro più IVA
  • Calcolo IMU e TASI, al costo di 8,20 euro più IVA

Fiscozen rappresenta una valida alternativa al commercialista tradizionale, offrendo un servizio semplice, veloce ed efficace a un costo contenuto.

ForfettApp: “l’app che non c’era” per il regime forfettario

Concludiamo il nostro giro di innovazioni fintech nel campo della gestione fiscale con ForfettApp, la soluzione dedicata ai professionisti in regime forfettario.

Prima di descrivere le caratteristiche di questo fantastico servizio, è bene definire cosa sia il regime forfettario.
Nato nel 2016, il regime forfettario è un regime fiscale agevolato, rivolto ai lavoratori autonomi che non superano i 65.000 euro di ricavi e compensi annui. Si tratta di un sistema nato per favorire la semplificazione della gestione della partita IVA e ridurre il peso delle imposte.
Chi sceglie questo particolare regime fiscale, è tenuto a versare un’unica imposta sostitutiva con aliquota fissa al 15% sul reddito imponibile (che può scendere al 5% nei primi cinque anni per chi possiede specifici requisiti), a sua volta uguale al fatturato annuo meno i contributi versati e una percentuale per le spese. Tale percentuale varia in base al tipo di attività svolta: 22% per i professionisti, 33% per gli artigiani, 60% per i commercianti.

Forfettapp

Dunque, in che modo ForfettApp aiuta i professionisti in regime forfettario? Parliamo di un assistente fiscale intelligente, attivo 24 ore su 24, che permette ai clienti di monitorare la crescita del fatturato, gestire e organizzare i pagamenti nonché tenere sotto controllo le tasse da versare.
Con ForfettApp, l’utente potrà compilare automaticamente il modello Unico (anche se ha altri redditi oltre quello da regime forfettario), trasmetterlo all’Agenzia delle Entrate e archiviarlo nei documenti insieme alla ricevuta di trasmissione.
Inoltre, esattamente come FiscoZen, ForfettApp mette a disposizione un consulente fiscale in carne e ossa per risolvere eventuali dubbi sulla posizione da forfettario.

Per quanto concerne il costo del servizio, ForfettApp offre gratuitamente la pratica di apertura della partita IVA forfettaria, mettendo a disposizione una prima consulenza di un commercialista. Il costo di abbonamento annuale, la cui sottoscrizione è necessaria per l’apertura gratuita della partita IVA, è pari a 264 euro iva inclusa, e comprende anche la gestione totale della contabilità.

Grazie alla continua espansione di un settore “disruptive” come il fintech, liberi professionisti, esercenti e ditte individuali potranno contare su un ampio spettro di soluzioni innovative per gestire rapidamente fatture e pagamenti, con risparmio di tempo e denaro, garantendo così una gestione efficiente ed efficace delle proprie attività.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come semplificare la gestione fiscale grazie al fintech