Bonus assunzioni 2020, l’elenco delle agevolazioni approvate

Le aziende che intendono assumere hanno a disposizione 10 agevolazioni previdenziali: ecco come funzionano

Si arricchisce il ventaglio di “offerte” (sotto forma di sgravi previdenziali) a disposizione degli imprenditori e delle aziende che vogliono assumere nel corso del prossimo anno solare. Con la Legge di Bilancio 2020, recentemente approvata dal Parlamento, sono stati aggiunte altre due misure di incentivo all’assuzione che, sommate a quelle già presenti, portano a 10 il numero di agevolazioni principali per chi vuole assumere.

Il bonus assunzioni 2020, insomma, sarà più ricco che mai e prevede sgravi contributivi, anche piuttosto sostanziosi, praticamente per qualunque tipologia di lavoratore. Si va da chi esce dal mondo della scuola e dell’università agli under 35, passando per il sostegno alle microimprese e quello alle assunzioni femminili. Insomma, moltissime misure tese a contrastare la disoccupazione (quella giovanile in particolare, ma non solo) e favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di chi è appena uscito da quello scolastico.

Bonus assunzioni 2020, le misure per diplomati e laureati

Dal 1 gennaio 2020, le microimprese con meno di 9 dipendenti che assumono apprendisti di primo livello avranno l’esenzione totale dei contributi previdenziali per un periodo di 3 anni. Negli anni successivi, l’aliquota previdenziale passa al 10%. Una misura che, nei piani del Governo, dovrebbe favorire il passaggio dal mondo dell’istruzione professionale al mondo del lavoro, incentivando il programma di alternanza scuola-lavoro.

Chi, invece, assume un laureato “eccellente”, che abbia ottenuto il diploma di laurea con una valutazione di 110 e lode, avrà un esonero dei contributi lavorativi fino a 8 mila euro per un periodo massimo di 12 mesi.

Bonus assunzioni 2020, le misure per gli under 35

Le aziende che assumono gli under 35 a tempo indeterminato avranno diritto a uno sgravio sui contributi (pari al 50% della contribuzione a carico del datore di lavoro e fino a un massimo di 3.000 euro) per un periodo di 36 mesi. Se l’assunzione avviene al sud, invece, lo sgravio sarà del 100% fino a un massimo di 8.060 euro annui.

Bonus assunzioni 2020, le misure per l’apprendistato

Confermata lo sgravio contributivo per chi assume con contratto di apprendistato. Nel caso di assunti in una microimpresa con meno di 9 dipendenti l’aliquota previdenziale sarà dell’1,5% nel primo anno, 3% nel secondo anno e 10% al terzo anno; per aziende con più di 9 dipendenti l’aliquota sarà sempre al 10%.

Bonus assunzioni 2020, le misure per disoccupati e cassaintegrati

Se l’azienda decide di assumere un disoccupato avrà diverse opzioni tra le quali scegliere. Se il lavoratore percepisce la NaSPI avrà diritto al 20% della disoccupazione ancora non goduta e sgravi contributivi del 50% se assume una donna non occupata residente nel Mezzogiorno o disoccupati da almeno un anno. Se si assumono lavoratori in Cigs da almeno 3 mesi lo sgravio contributivo è del 10% per 12 mesi, mentre per i beneficiari dell’assegno di ricollocazione lo sgravio sale al 50% per un periodo di 18 mesi. Confermati, infine, gli incentivi contributivi per le aziende con meno di 20 dipendenti che assumono con contratto a tempo determinato per la sostituzione lavoratrici in congedo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus assunzioni 2020, l’elenco delle agevolazioni approvat...