Pace Fiscale, le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate su rottamazione e cartelle

Sul sito del Fisco si trovanno le faq sulle misure in materia di riscossione introdotte nel Dl Sostegni

L’Agenzia delle Entrate ha fornito delle precisazioni riguardo alle misure fiscali previste dal Decreto Sostegni, riguardo non solo al condono, ma anche alla proroga della rottamazione ter e il prolungamento dei termini per le rate 2021.

Pace Fiscale, le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate: sospensione delle cartelle

Tra i primi chiarimenti del Fisco, viene comunicato sul sito che in attesa del decreto attuativo, in emanazione entro 30 giorni dalla conversione in legge del decreto, è sospesa la riscossione di tutte cartelle condonate dal provvedimento del governo Draghi: quelle cioè di importo inferiore a 5mila euro e iscritte a ruolo tra il 2000 e il 2010 per i contribuenti con un reddito dichiarato nel 2019 inferiore a 30mila euro.

I debiti dei contribuenti con lo Stato rimarranno quindi congelati e senza conseguenze, per coloro che rientrano nei requisiti, fino alla conclusione delle procedure di conversione in legge del provvedimento approvato dall’esecutivo e l’emanazione del decreto attuativo del ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sul proprio portale l’Agenzia ha risposto alle “faq“, le domande più frequenti relative all’articolo 4 del Decreto Sostegni e ha pubblicato inoltre un vademecum con il quale fa ordine tra tutti i provvedimenti in materia di riscossione attualmente in vigore introdotti nel periodo di emergenza sanitaria.

Pace Fiscale, le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate: sospensione delle notifiche

Prorogata fino al 30 aprile la sospensione per l’attività di notifica di nuove cartelle, avvisi e di tutti gli altri atti di competenza dell’Agenzia delle entrate-Riscossione.

Prolungato lo stop fino a fine aprile anche delle verifiche d’inadempienza delle Pubbliche Amministrazioni e delle società a prevalente partecipazione pubblica, per cui le amministrazioni possono procedere con il pagamento in favore del beneficiario. Restano validi comunque gli atti e i provvedimenti adottati dal primo marzo 2021 al 22 marzo, data di entrata in vigore del decreto Sostegni.

Pace Fiscale, le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate: rottamazione ter

In merito alla rottamazione ter e al saldo e stralcio, il Fisco specifica come la proroga riguardi i casi non decaduti dalla sanatoria alla data di scadenza della proroga. Per non perdere i benefici, quindi, chi è in regola con i versamenti del 2019 deve effettuare entro il 31 luglio 2021 il pagamento delle rate previste e non ancora versate nel 2020. Il pagamento delle rate previste nel 2021, invece, dovrà avvenire entro il 30 novembre 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pace Fiscale, le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate su rottamaz...