Microsoft “punta” sull’Italia: al via piano di investimenti da 1,5 miliardi

L'iniziativa prevede l'apertura di un data center a Milano e la diffusione di tecnologie come intelligenza artificiale e cloud computing tra imprese e servizi

Microsoft “punta” sull’Italia. Il colosso dell’informatica fondato da Bill Gates lancia “Ambizione Italia #digitalRestart”, un piano di investimenti del valore di 1,5 miliardi di dollari in cinque anni. 

Si tratta del più grande piano d’investimenti da quando l’azienda è arrivata in Italia 35 anni fa, con al centro l’apertura di un data center a Milano e una serie di iniziative volte a “diffondere” tecnologie come l’intelligenza artificiale e cloud computing nelle imprese e nei servizi al cittadino.

Il piano

Il piano quinquennale, che capitalizza ed estende il progetto di ecosistema “Ambizione Italia” lanciato nel 2018, dovrà creare nuove opportunità per supportare lo sviluppo economico del nostro Paese. Il focus si concentrerà su aree considerate strategiche: accesso al Cloud Computing, programmi di formazione digitale e reskilling, partnership locali per l’innovazione delle aziende e una nuova alleanza per la sostenibilità.

Secondo il Politecnico di Milano l’iniziativa aprirà più di 10.000 opportunità di lavoro e creerà circa 9 miliardi di dollari di indotto diretto e indiretto entro la fine del 2024.

Supporto alle imprese

Microsoft, che si appoggerà a una partnership con Poste Italiane, consentirà alle aziende di accedere a servizi Cloud locali, e offrirà programmi di formazione digitale e supporto allo smart working. Inoltre, l’azienda supporterà le imprese nella ripartenza, permettendo loro di accedere ai laboratori “AI Hub”, centri esperienziali per aiutare le aziende a utilizzare l’intelligenza artificiale. Nel “pacchetto” sono previsti anche programmi pensati per le piccole e medie imprese e una Alleanza per la Sostenibilità, con l’obiettivo di creare un ecosistema di open innovation sui temi green.

La collaborazione con Poste Italiane

La partnership con Poste Italiane prevede che un piano congiunto per sviluppare servizi cloud pensati per soddisfare le nuove esigenze digitali delle aziende italiane e del settore pubblico. Tra queste iniziative, c’è in particolare un progetto per i dipendenti stessi di Poste Italiane e un’iniziativa congiunta per la formazione nel Paese.

Quanto alla formazione, invece, l’impegno di Microsoft è quello di potenziare le iniziative di formazione in merito a competenze digitali e intelligenza artificiale per le scuole di ogni ordine e grado.

I commenti

“Sono orgoglioso di annunciare il nostro piano di investimenti per l’Italia del valore di 1,5 miliardi di dollari”, ha commentato Jean-Philippe Courtois, executive vice president and president, Microsoft Global Sales, Marketing and Operations. “Questo piano”, ha proseguito, “aiuterà i professionisti a innovare e far crescere il proprio business, a esplorare nuove opportunità imprenditoriali e ad affrontare alcune delle maggiori sfide del Paese, offrendo al contempo le massime garanzie di sicurezza e compliance”. 

Per  Courtois, puntare sul Cloud Computing, sull’intelligenza artificiale e sui programmi di formazione digitale “rappresenta una grande opportunità per accelerare l’innovazione dell’ecosistema nazionale. La nostra missione è aiutare persone e organizzazioni italiane a realizzare il proprio potenziale”.

Per il Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione Paola Pisano, “Dobbiamo indirizzare il Paese verso la trasformazione digitale e tecnologica attraverso tre sfide, che riguardano la digitalizzazione, l’innovazione e lo sviluppo etico e sostenibile”.  A suo avviso, le tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale “sono una vera e propria rivoluzione che abbiamo a portata di mano e su cui, come Paese, non solo non dobbiamo restare indietro, ma abbiamo il dovere di investire e giocare un ruolo da protagonisti. Significa progettare, sviluppare e sperimentare soluzioni di Intelligenza Artificiale, applicarle ai procedimenti amministrativi e ai processi produttivi, per poterne valutare l’impatto e le ricadute”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Microsoft “punta” sull’Italia: al via piano di inves...