Guido Crosetto

Guido Crosetto è un politico italiano, attuale ministro della Difesa

Guido Crosetto
Fonte: IPA

Guido Crosetto è nato a Cuneo il 19 settembre 1963 da una famiglia di industriali piemontesi. Ha cominciato la sua attività politica fra i giovani della Democrazia cristiana e poi, dal Duemila, in Forza Italia. È stato fra i fondatori di Fratelli d'Italia. Attualmente ricopre l'incarico di ministro della Difesa del governo Meloni.

Nome completo: Guido Crosetto
Nascita: 16 settembre 1963
Luogo di nascita: Cuneo
Professioni: politico, ministro della Difesa
Pagina Facebook
Pagina Instagram
Pagina Twitter

BIOGRAFIA

Guido Crosetto è nato a Cuneo il 19 settembre 1963. La sua è una famiglia di industriali piemontesi, attivi nel settore metalmeccanico. Dopo le scuole superiori, fra il 1982 e il 1987 ha frequentato la facoltà di Economia e commercio dell'università degli Studi di Torino senza però mai conseguire la laurea.

Dopo la morte del padre si è iscritto alla sezione giovanile della Democrazia cristiana. Qui ha ricoperto l'incarico di segretario regionale del movimento giovanile e di responsabile nazionale della formazione, dal 1984 al 1990. A soli 25 anni è diventato consigliere economico dell'allora presidente del Consiglio Giovanni Goria.

Dal 1990 al 2004 è stato sindaco di Marene, Comune in provincia di Cuneo. Nel 1999 è stato candidato alla presidenza della provincia di Cuneo, come indipendente, da Forza Italia. Nell'occasione è arrivato al ballottaggio contro il presidente uscente, candidato del centrosinistra, l'ex democristiano Giovanni Quaglia, ma non è stato eletto.

Ha mantenuto la carica di consigliere provinciale di Cuneo dal 1999 al 2009, ricoprendo l'incarico di capogruppo di Forza Italia, partito al quale si era iscritto nel Duemila. Ha inoltre presieduto la conferenza dei sindaci dell'Asl Savigliano-Saluzzo-Fossano dal 1993 al 1997.

CARRIERA

La sua attività politica è proseguita nel 2001 con l'elezione alla Camera dei deputati per Forza Italia nel collegio Alba-Bra-Langhe e Roero. È stato rieletto nel 2004 con lo stesso partito e nel 2006 con il Popolo della libertà. Nel 2003 è stato fra i fondatori dell'università degli Studi in Scienze gastronomiche di Bra, in Piemonte.

Crosetto ha ricoperto altri importanti ruoli politici e istituzionali, è stato:

  • Sottosegretario alla Difesa nel governo Berlusconi IV
  • Presidente dell'aeroporto Cuneo Levaldigi

Nel 2012 ha preso le distanze da Forza Italia fondando, con Giorgia Meloni e Ignazio La Russa, il nuovo partito di centrodestra denominato Fratelli d'Italia. Con il Popolo della libertà e con la Lega Nord è stata così creata la coalizione di centrodestra. Il neo partito nel 2013 non è però riuscito a entrare in Parlamento non riuscendo a superare la soglia di sbarramento del tre per cento.

Nel settembre 2014 Guido Crosetto ha lasciato l'impegno politico ed è stato nominato presidente della Federazione aziende italiane per l'aerospazio, la difesa e la sicurezza di Confindustria, ottenendo anche un importante ruolo in Leonardo.

Crosetto risulta inoltre essere azionista di sei società in Italia: una, la Csc & Partners, fondata nel 2021 a Roma, è attiva nei servizi di lobbying.

Il 21 ottobre 2022 è tornato sulla scena politica dopo essere stato nominato ministro della Difesa del governo guidato da Giorgia Meloni.

VITA PRIVATA

Guido Crosetto è stato sposato due volte. La prima con una pallavolista originaria della Repubblica Ceca con la quale ha avuto un figlio nel 1997. La seconda volta, nel 2015, con la sua attuale consorte Gaia Saponaro con la quale ha avuto altri due figli. La donna, pugliese, ha due lauree, un master e parla quattro lingue.

Crosetto è stato sommerso dalle polemiche quando, sul sito della Camera dei Deputati, ha scritto di essere laureato. Successivamente ha ammesso che si è trattato di una dichiarazione non corrispondente al vero.

INCARICHI

Nel corso della sua lunga carriera Guido Crosetto ha ricoperto diversi incarichi. Prima di essere nominato ministro della Difesa è stato:

  • Coordinatore regionale del Piemonte per Forza Italia
  • Responsabile nazionale per il Credito e l'industria di Forza Italia
  • Presidente di Fratelli d'Italia dal 2012 al 2013
  • Coordinatore nazionale di Fratelli d'Italia
  • Deputato

È stato inoltre senior advisor per Leonardo e membro del comitato direttivo dell'Istituto affari internazionali. È stato anche presidente di Orizzonte sistemi navali, azienda che costruisce navi militari.