Bollette luce e gas: trucchi domestici per risparmiare durante le vacanze di Natale

Come contenere le bollette di luce e gas durante il periodo natalizio: piccoli accorgimenti alla portata di tutti

A Natale siamo tutti più buoni. A essere meno buone sono le bollette di luce e gas, che tra cenoni, luci e addobbi natalizi tendono a lievitare. Eppure, tutti, con dei piccoli trucchetti domestici, potrebbero contenere i costi. Come? Nessuna strana app innovativa, nessun bizzarro stratagemma da sperimentare, ma solo un po’ di attenzione tra i muri di casa. Una ‘ricetta semplice’, alla portata di chiunque voglia tenere in tasca degli euro in più e creare maggiore atmosfera natalizia. Come a dire: due piccioni con una fava. Eh sì, perché a volte utilizzando meno energia, si stimola meglio la creatività.

Le luci sono un oggetto tradizionale delle festività, sia quelle che danno contorni e magia agli alberi, sia quelle domestiche interne o esterne che danno quel tocco natalizio a balconi, giardini, mobili e perimetri. Se dovete acquistarne di nuove, il consiglio è di puntare su quelle a Led. Il loro costo è un poco più alto rispetto a quelle a incandescenza ma non c’è paragone sul risparmio energetico che può arrivare fino al 90%. Inoltre, durano molto di più. Si capisce in fretta che, a fronte di una spesa immediata leggermente più cara, c’è un tornaconto corposo da sfruttare in seguito.

Altro trucchetto, tanto banale quanto spesso non utilizzato, è quello di controllare l’accensione e lo spegnimento delle luci. Non di rado alberi e addobbi vengono tenuti accesi anche di giorno quando la luce naturale, di fatto, li ‘annulla’. Con un pizzico di attenzione in più, ci si può quindi organizzare meglio e ottenere un buon risparmio.

E quando cala la sera, se amate particolarmente le luci natalizie e ne avete molte in casa, potreste usarle in alternativa alle lampade. Piccoli accorgimenti che, se utilizzati lungo tutto il periodo festivo, alleggeriranno la bolletta futura. Infine, a chi piace ricreare l’atmosfera del tempo che fu, durante le serate casalinghe può spegnere gli interruttori in casa e accendere le candele (ce ne sono di tutti i prezzi e di tutte le grandezze) per ricreare un clima intimo e familiare.

Con un po’ di astuzia, si può fare dell’economia anche in cucina, mentre si è impegnati ai fornelli. Ad esempio dosando bene l’uso dei forni, destinando la preparazione e la cottura delle pietanze a quelli ‘normali’ e ai microonde, se se ne è in possesso, il riscaldamento del cibo. Inoltre, pratica consigliata valida non solo a Natale ma per tutto l’anno, è quella di mettere i coperchi alle pentole mentre ci si sbizzarrisce con le ricette. Cuoceranno in meno tempo e si risparmierà sul gas.

Attenzione anche al termostato. Spesso, le famiglie si riuniscono numerose in una stanza e la temperatura aumenta. Non è raro che durante i cenoni, la gente, sia per l’abbondanza di cibo sia per le tante persone presenti, abbia caldo. Meglio abbassare di poco la temperatura: risparmio e miglioramento del clima per tutti. E anche un conto meno salato nelle bollette di luce e gas

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bollette luce e gas: trucchi domestici per risparmiare durante le vaca...