Mascherine, dal 1° ottobre cambia di nuovo tutto: le novità

Venerdì 30 settembre scade l'ordinanza del Ministero della Salute che prevede l'obbligo di mascherine ancora in alcuni ambiti. Cosa succede dopo

Ormai è praticamente certo: diciamo addio alle mascherine. Secondo ambienti del Ministero della Salute non è prevista “nessuna proroga” alla norma che stabilisce l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi pubblici e in ospedali, studi medici e Rsa, in scadenza venerdì 30 settembre.

Mascherine, le nuove regole dopo il 30 settembre

Ciò significa che, da sabato 1° ottobre, non sarà più obbligatorio portare con sé e indossare la mascherina nemmeno più dove era ancora obbligatorio, e cioè su bus, metro e treni, e in ospedali, ambulatori medici e Rsa.

In un momento particolare per il nostro Paese, alle prese con la formazione del nuovo governo a guida Meloni e con una crisi energetica internazionale da fronteggiare, anche il Covid fa registrare un aumento di nuovi positivi, con l’indice di contagio Rt che torna a superare la soglia critica di 1.

Non siamo fuori dall’emergenza, ma grazie allo straordinario scudo protettivo indotto dai vaccini, e all’elevata immunità di gregge raggiunta in Italia – che registra una delle percentuali di vaccinati più alta al mondo – possiamo dirci più tranquilli. E dunque, come hanno chiarito diversi esperti, può decadere l’obbligo di mascherina, anche se il Ministero della Salute potrebbe decidere di raccomandarla almeno nelle situazioni di assembramento.

Qui invece le regole a scuola, dove la mascherina continua ad essere obbligatoria in alcuni casi, salvo nuove indicazioni

Cosa dicono gli esperti

“Ad oggi la situazione ce lo permette, e, come posso constatare anche per esperienza personale sui treni, c’è ormai molta insofferenza, non adesione all’obbligo e difficoltà a farlo rispettare” ha detto all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene all’Università Statale di Milano. Che però sottolinea la necessità di continuare a monitorare con attenzione il quadro epidemiologico e, in caso di peggioramento, eventualmente ripristinare misure restrittive.

Di parere diverso invece Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica: “Se aboliamo l’uso delle mascherine con un virus oggi così contagioso – dice – dove ogni persona ne infetta 19 circa, gli lasciamo via libera, soprattutto negli ambienti ospedalieri dove le persone vanno per essere curate e correrebbero il rischio di infettarsi, per non parlare dei rischi degli operatori sanitari”.

Ricciardi auspica infatti una proroga per l’obbligo di mascherina in questi ambienti, “perché altrimenti l’attuale dinamica di risalita dei contagi, innescata dalla ripartenza delle scuole, diventerà ancora più rapida”, arrivando a prospettare che “già ci saranno problemi, tra qualche settimana, per l’innalzarsi della curva pandemica in corso”.

Le prossime tappe: quando decadono le altre misure anti-Covid

Bisogna quindi stare a vedere. Il 31 ottobre sarà la volta di un’altra importante scadenza in merito alle misure anti-Covid, perché cessano di avere effetto i protocolli di sicurezza sui luoghi di lavoro, che tra le altre cose prevedono in alcuni casi la misurazione della temperatura all’entrata e l’uso delle mascherine al chiuso quando non sia possibile mantenere il distanziamento tra i lavoratori (qui le regole anti-Covid ancora in vigore nei luoghi di lavoro).

A fine anno, il 31 dicembre, sempre salvo proroghe tutte da capire, sarà la volta dell’addio al green pass per operatori sanitari, ricoverati e visitatori negli ospedali e nelle Rsa.

Ma è ancora troppo presto per fare previsioni, perché una ripresa della corsa del virus e una sua potenziale recrudescenza, anche in termini di pericolosità, abbiamo imparato a capire che è dietro l’angolo.

Dove comprare mascherine a prezzo scontato

Ricordiamo che sono tantissimi i modelli di mascherine in circolazione: si possono acquistare sia online che nei supermercati, in farmacia o nei negozi. Su Amazon per esempio:

Mascherina chirurgica più venduta:

ALFAMED 50 Mascherine Chirurgiche 100% Made in ITALY Certificate CE, 3 Strati Traspirante Con Nasello Regolabile

Mascherina chirurgica più venduta di colore nero:

BLACK SHIELD 100 Pezzi Mascherine Chirurgiche Certificate CE Nere 3 veli – Dispositivo Medico di Tipo I

Mascherina Amazon’s Choice in tantissimi colori:

Mascherine per bambini colorate: