Concorso straordinario scuola 2020: come funziona e come partecipare

Con la rettifica pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale sono state definite le modalità di partecipazione al concorso per immissione in ruolo

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 53 del 10 luglio 2020 si chiude il cerchio sul concorso straordinario per l’assunzione di 32 mila nuovi docenti per la scuola secondaria di primo e secondo grado. La rettifica, infatti, chiarisce i termini della procedura straordinaria, le tempistiche entro le quali presentare domanda e i requisiti per partecipare.

Si tratta della prima delle varie procedure concorsuali annunciate a più riprese dal Premier Giuseppe Conte e dalla Ministra all’Istruzione Lucia Azzolina. Il concorso appena ufficializzato, in particolare, permetterà di stabilizzare i cosiddetti precari “storici” della scuola, spalmando l’assunzione su tre anni scolastici consecutivi. In questo modo sarà possibile tamponare, almeno in parte, la probabile emergenza causata dalle decine di migliaia di pensionamenti che interesseranno gli organici scolastici a partire dal prossimo 1 settembre.

Concorso scuola 2020: chi può partecipare

Così come si legge sulla GU n. 53, i requisiti di accesso al concorso straordinario per l’immissione in ruolo sono molteplici. Chi vuole partecipare al concorso per i posti comuni dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti (requisito congiunto):

  • Tre annualità di servizio (anche non continuative) tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2018/2019;
  • Almeno una annualità per la classe di concorso alla quale si intende partecipare;
  • Possesso di titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta.

Chi vuole partecipare ai posti per insegnante di sostegno, oltre ai requisiti appena citati, deve possedere anche la specializzazione per il sostegno.

Concorso scuola 2020: i posti disponibili

Come detto, il concorso straordinario per l’immissione in ruolo consentirà a 32 mila precari di vedere stabilizzata la propria posizione lavorativa. Il prospetto di ripartizione dei posti per classi di concorso e per regioni consente ai candidati di avere un’idea più precisa delle possibilità di essere immesso in ruolo negli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 o successivi.

Come partecipare al concorso scuola 2020: modalità e tempistiche

Per poter partecipare al concorso straordinario per l’immissione in ruolo è necessario presentare domanda seguendo la procedura guidata del portale Istanze Online. Chi non avesse ancora un account dovrà crearlo ex novo, oppure utilizzare le credenziali SPID personali per accedere al proprio profilo.

Una volta all’interno, si deve individuare la sezione Piattaforma concorsi e Procedure selettive, cercare il box “Procedura straordinaria per titoli ed esami finalizzata all’immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di I e II grado su posto comune e di sostegno” e seguire la procedura passo-passo.

L’istanza di partecipazione al concorso dovrà essere presentata dalle ore 9:00 dell’11 luglio 2020 fino alle ore 23:59 del 10 agosto 2020.

Come funziona il concorso scuola 2020 per l’immissione in ruolo

Con il decreto 23 aprile 2020, n. 510 e le rettifiche pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 10 luglio sono state anche definite le modalità di svolgimento delle prove. Per i posti comuni, in particolare, è prevista una prova scritta “computer based” della durata di 150 minuti composta da 5 quesiti in italiano e 1 in inglese (tutti a risposta aperta).

I 5 quesiti in italiano saranno necessari all’accertamento delle competenze specifiche alla classe di concorso scelta e delle competenze didattico-metodologiche. La prova in lingua inglese, invece, serve per accertare la conoscenza della lingua con livello minimo B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso straordinario scuola 2020: come funziona e come partecipare