Calcolo codice fiscale on line Italiano ed Estero

COME USARE LO STRUMENTO CALCOLA IL CODICE FISCALE

Per calcolare gratis il tuo Codice Fiscale è necessario inserire nella maschera successiva al prossimo paragrafo i seguenti dati: Nome, Cognome, Sesso, Data, Luogo di nascita (o Stato estero per gli aventi diversa nazionalità). Vi ricordiamo che il Codice Fiscale deve essere comunque rilasciato dalla Agenzia delle Entrate per essere considerato valido e utilizzabile ai fini fiscali. Prima di procedere al calcolo facciamo un ripasso sulla normativa relativa al codice fiscale e ai sui usi più ricorrenti.

COME SI CALCOLA IL CODICE FISCALE E A COSA SERVE

La normativa che disciplina le modalità di calcolo del codice fiscale è il decreto del Ministero delle finanze del 23 dicembre 1976. Per le persone fisiche, il Codice Fiscale è composto di 16 caratteri alfanumerici, di cui i primi 15 sono indicativi dei dati anagrafici di ciascun soggetto secondo l’ordine seguente:

  • 3 caratteri alfabetici per il cognome;
  • 3 caratteri alfabetici per il nome;
  • 2 caratteri numerici per l’anno di nascita;
  • 1 carattere alfabetico per il mese di nascita;
  • 2 caratteri numerici per il giorno di nascita ed il sesso;
  • 4 caratteri, di cui uno alfabetico e tre numerici per il comune italiano o per lo Stato estero di nascita.

Il 16° carattere, alfabetico, ha funzione di controllo. Per ulteriori informazioni consultate l’apposita pagina dell’Agenzia delle Entrate.

Il codice fiscale serve all’anagrafe tributaria per registrare e controllare dati rilevanti per il fisco; ad esempio va indicato per procedere con alcune operazioni come
i’apertura di un conto corrente, la riscossione di un pagamento, la compravendita di immobili o di un’autoveicolo, atti di accertamento, riscossione, rimborso delle tasse. E’ quindi importante sempre la corretta compilazione; ecco perchè abbiamo predisposto questo strumento per voi

 

Calcolo del codice fiscale estero per stranieri

Per calcolare il codice fiscale per stranieri l’operazione differisce di poco:

  • la struttura del codice è praticamente identica, con l’unica differenza che i quattro caratteri alfanumerici che per gli italiani servono ad indicare il Comune di nascita, per gli stranieri servono ad indicare lo Stato di nascita; questa parte del codice per uno straniero (o per un cittadino italiano nato all’estero) sarà composto da una Z seguita dalle tre cifre del numero identificativo del Paese (ad esempio Z219 per il Giappone o Z404 per gli Stati Uniti d’America).
  • la procedura: è necessario inserire nella maschera  i seguenti dati: Nome, Cognome, Sesso, Data e Stato Estero 

 

Se vuoi saperne di più: