Venerdì 17 “nero”: disagi in tutta Italia. Chi si ferma e quando

Nuovo stop venerdì 17 giugno ai trasporti. Si fermano le Ferrovie dello Stato e i mezzi pubblici delle città. Tutte le info utili e gli orari

Un vero venerdì 17. Nuovo stop infatti venerdì 17 giugno ai trasporti. Lo sciopero è stato indetto contro la guerra, per il rispetto della Costituzione italiana e per l’eliminazione di ogni discriminazione sanitaria e d’opinione, contro ogni forma di licenziamento, per la sicurezza sul lavoro e per un salario minimo intercategoriale. Ma anche contro le politiche del governo Draghi e dell’Unione Europea, rivolte – scrivono le sigle sindacali aderenti – a scaricare la crisi e gli stati emergenziali sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori.

Basta anche alle delocalizzazioni, alle privatizzazioni e alla liberalizzazione dei subappalti e gli sfratti, ai rincari “speculativi” dei prezzi, a “ogni uso strumentale dello stato d’emergenza”, a ogni forma di limitazione del diritto di sciopero e infine contro il Jobs Act e la legge Fornero.

Per restare sempre informati, in stazione prestate attenzione ai monitor e agli annunci sonori e controllate sempre sui siti e sui social ufficiali delle aziende di trasporto le info aggiornate. Ma vediamo nel dettaglio come avviene lo sciopero.

Trenitalia e Ferrovie dello Stato

Dalle 21.00 di giovedì 16 giugno braccia incrociate per 24 ore per il personale Fs. Dalle ore 21.00 del 16 giugno alle ore 21.00 del 17 giugno 2022 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane. L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione.

Non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza.

Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Informazioni su collegamenti e servizi anche attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito, la sezione lavori e modifiche al servizio del sito web trenitaliatper.it, i canali social e web del Gruppo FS Italiane, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e presso il personale di assistenza clienti.

Servizi minimi garantiti in caso di sciopero

Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto. Poiché in corso di sciopero si potrebbero verificare variazioni non preventivabili – come la modifica di itinerario – è importante prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d’informazione.

I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale. Trascorso questo periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale.

Treni nazionali garantiti in caso di sciopero

Ecco i treni nazionali assicurati in caso di sciopero:

Treni regionali garantiti in caso di sciopero

Nel trasporto regionale sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione, e cioè dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali.

Qui potete consultare l’elenco dei treni garantiti nella regione che vi interessa

Servizi garantiti in caso di sciopero da altre imprese di trasporto

Servizi garantiti in caso di sciopero da altre imprese di trasporto

Roma

Si ferma anche ATAC Roma, coi lavoratori di tram, bus, filobus, metro e treni che incroceranno le braccia per 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30. Stop anche a Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. A rischio anche le 103 linee periferiche annesse al consorzio della Roma Tpl.

Le motivazione sono carenza di interlocuzioni e criticità nelle relazioni industriali, criticità della linea Roma-Giardinetti, il protrarsi del blocco dei trasferimenti del personale di macchina dalla linea Roma-Giardinetti e dalle altre linee verso le ferrovie ex concesse, la gestione delle timbrature in ritardo per il personale di movimento, e il persistere della chiusura delle mense aziendali e la mancata erogazione del buono pasto.

Il servizio sarà garantito da inizio giornata alle ore 8.30 e dalle ore 12.30 in poi.

Ecco gli autobus che saltano: 08, 011, 013, 013D, 017, 018, 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 042, 048, 049, 051, 053, 054, 055, 056, 057, 059, 066, 074, 078, 081, 086, 088, 135, 146, 213, 218, 226, 235, 314, 339, 340, 343, 349, 404, 437, 441, 444, 445, 447, 502, 503, 505, 541, 543, 546, 548, 552, 555, 557, 657, 660, 663, 665, 701, 702, 710, 711, 721, 763, 763L, 764, 767, 771, 777, 778, 787, 789, 808, 889, 892, 907, 908, 912, 982, 985, 992, 993, 998, 999, C1 e C19.

Attenzione che durante le sciopero, nelle stazioni della rete metroferroviaria che resteranno eventualmente aperte non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale.

Non è garantito neanche il servizio delle biglietterie. I parcheggi di interscambio resteranno aperti. Il servizio delle biglietterie on-line resta sempre attivo.

Tutte le informazioni sullo stato del servizio sono disponibili sulla piattaforma informativa InfoAtac:
Web: www.atac.roma.it
Twitter: @infoatac
Whatsapp: 335.1990679 (inviando un breve messaggio con la richiesta di informazioni).

Milano

ATM

Per venerdì 17 giugno anche le organizzazioni sindacali AL Cobas Milano, unitamente ad altre sigle autonome e di base, aderiscono allo sciopero generale nazionale dei trasporti di 24 ore.

Lo sciopero interessa le linee ATM dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio.

Trenord

Dalle ore 21 di giovedì 16 alle ore 21 di venerdì 17 giugno 2022, stop anche ai treni Trenord.

Considerando le adesioni in occasione di precedenti proclamazioni, l’azienda spiega che non si prevedono particolari interruzioni alla circolazione ferroviaria in Lombardia. Potranno invece verificarsi sporadiche cancellazioni di treni che saranno tempestivamente comunicate.

Si consiglia, pertanto, prima di mettersi in viaggio, di verificare sulla’app di Trenord l’andamento della circolazione in real-time selezionando il treno di proprio interesse.

Napoli

Stop anche ai mezzi EAV a Napoli per lo sciopero di 4 ore. I lavoratori incroceranno le braccia dalle ore 9.00 alle ore 13.00, ma saranno garantite le prime e le ultime corse nelle fasce di garanzia.

ANM Napoli invece non aderisce, quindi le Funicolari di Chiaia, Centrale, Mergellina e Montesanto, i bus e la metro linea 1 funzioneranno regolarmente.

Torino

I lavoratori del trasporto urbano e suburbano di GTT incrociano le braccia fino alle 06:00, dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 fino a fine servizio. Fasce garantite invece dalle 06:00 alle 09:00 e dalle 12:00 alle 15:00.

Per quanto riguarda le linee extraurbane e SFM-A, qui lo sciopero dura dalle 08:00 alle 14:30 e dalle 17:30 a fine servizio. I treni SFM Rivarolo-Chieri ferrovia Canavesana si fermano invece da inizio servizio alle 06:00, dalle 09:00 alle 18:00 e dalle 21.00 a fine servizio.