Green pass per gli spostamenti: come funziona e quali sono i dubbi per la privacy

Il passaporto verde pensato dal governo Draghi permetterà di spostarsi tra regioni in zona gialla, ma emergono i primi dubbi sui dati personali

Il premier Mario Draghi ha annunciato l’introduzione di un green pass per gli spostamenti tra regioni in zona gialla. Il passaporto servirà ad attestare la negatività al Covid o l’avvenuta immunizzazione, rendendo più agile muoversi in tutta Italia all’indomani delle riaperture previste per il 26 aprile. Del certificato verde si conoscono per il momento solo i casi in cui potrà essere ottenuto, ma circolano ipotesi concrete sulla sua durata. Se alcuni presidenti di Regione hanno già avviato le pratiche per la creazione di un green pass locale, che non sono piaciute al Governo, dall’altra cresce la preoccupazione per il rispetto della privacy.

Nella bozza del nuovo decreto che arriverà nei prossimi giorni viene spiegato che sarà possibile ottenere il lasciapassare solo in tre circostanze specifiche.

  • Dopo aver ricevuto il vaccino anti Covid.
  • Dopo aver contratto la malattia.
  • Dopo aver effettuato un tampone molecolare o un test antigenico rapido.

Green pass: come funziona il certificato verde dopo il vaccino

Secondo quanto emerge dalla prima stesura del documento, il pass potrà essere ottenuto dopo aver effettuato una dose del vaccino anti Covid e sarà rilasciato in formato cartaceo o digitale, su richiesta del paziente, direttamente all’interno dell’hub vaccinale. La certificazione sarà inserita nel fascicolo sanitario e fornirà informazioni sul tipo di siero ricevuto e sul numero di dosi fatte e da fare. Avrà una validità di 6 mesi.

Green pass: come funziona il certificato verde dopo la positività

Dopo essere guariti dal coronavirus sarà possibile, una volta certificata la negativizzazione, richiedere il green pass al proprio medico di base o al pediatra in caso di minori o, in caso di ricovero, direttamente nella struttura in cui è avvenuta la degenza ospedaliera. Anche in questo caso il passaporto di immunità sarà valido per 6 mesi, a patto di non risultare di nuovo positivi al Sars-Cov-2.

Green pass: come funziona il certificato verde dopo il tampone

L’ipotesi presente nella bozza del nuovo decreto riporta la possibilità di ottenere il pass, rilasciato anche in questo caso in formato digitale o cartaceo da una struttura sanitaria pubblica o accreditata, da una farmacia o dal proprio medico di base, anche dopo un tampone molecolare o un test antigenico con risultato negativo. In questo caso il lasciapassare dovrebbe essere valido per sole 48 ore.

Green pass al via in due territori: parere negativo dal Governo

Due governatori, Arno Kompatscher della provincia autonoma di Bolzano ed Erik Lavévaz della Valle d’Aosta, hanno annunciato di essere pronti a lanciare un green pass nei rispettivi territori. La proposta non è stata ben accolta dal Governo, e il ministro per gli Affari regionali Maria Stella Gelmini ha sottolineato che ordinanze in questo senso verranno impugnate in Consiglio dei Ministri.

Il passaporto verde, una volta emanato il decreto e stabilito un calendario per la sua entrata in vigore, partirà dunque su tutto il territorio nazionale, permettendo gli spostamenti tra regioni gialle.

Green pass, manca il via libera dal Garante della privacy

Il Garante della privacy aveva richiesto a inizio marzo la stesura di una legge ad hoc per tutelare l’utilizzo dei dati personali anche con l’introduzione di un passaporto vaccinale. Tuttavia, secondo quanto dichiarato a Open da Guido Scorza, avvocato cassazionista e componente del Collegio, non sarebbero ancora arrivate direzioni all’ente. In assenza di un regolamento chiaro per proteggere la privacy dei cittadini, l’autorità potrebbe bocciare la misura.

Il timore è che tutti i dati siano resi pubblici anche a chi dovrà controllare il green pass, come gli operatori degli aeroporti o gli agenti di Polizia. Per questo ci si potrebbe muovere verso un tipo di informazione binaria all’interno di un’app sicura, che non renda palese lo stato del viaggiatore ma indichi solo il permesso (o meno) di spostarsi tra regioni diverse.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green pass per gli spostamenti: come funziona e quali sono i dubbi per...