Test Medicina 2020, domande e risposte: dal Signore degli Anelli al coronavirus

Oltre 66 mila studenti in tutta Italia per 13.072 posti: 60 quesiti, 100 minuti per rispondere, mascherina obbligatoria e termoscanner

Sono stati 66.638 gli studenti aspiranti matricole di Medicina e Odontoiatria (2 mila in meno rispetto al 2019) a essersi cimentati in tutta Italia nei test d’ingresso – i primi dell’era Covid – alle relative facoltà. Il via alle ore 12, in palio 13.072 posti: 100 minuti per rispondere a 60 quesiti a risposta multipla, tra cui non è mancata una domanda dedicata al coronavirus. Molte città hanno scelto i padiglioni delle fiere per accogliere gli aspiranti medici: a Torino si sono presentati in 2.600 al Lingotto Fiere, negli stessi spazi occupati dal Salone del Libro. A Bergamo, invece, una sede universitaria provvisoria è stata allestita al Lazzaretto, dove ad accogliere gli studenti c’era anche il sindaco Giorgio Gori. A Napoli i ragazzi sono entrati scaglionati, 5 alla volta, per evitare code di qualsiasi natura.

Scarica qui tutte le domande e le risposte (nel file quella corretta è sempre la A)

Test di medicina, le domande più particolari: anche una sul coronavirus

I primi 22 quesiti erano test di ragionamento logico e di cultura generale, poi 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica. La prima domanda è dedicata al Signore degli Anelli e chiede agli studenti chi ne sia l’autore tra Tolkien, la Rowling, Lews, Nabokov o Asimov. La numero 12 recita invece: “La sindrome respiratoria acuta grave dovuta a coronavirus è stata registrata per la prima volta in Cina nel 2002. Come viene comunemente chiamata l’infezione provocata da questo coronavirus?”. Tra le opzioni: Sars (corretta), Hiv, Mers, Ebola e Spagnola.

Tra i quesiti più curiosi, quello che vede “Enea e i suoi amici, in tutto meno di dieci persone“, che si “recano a un ristorante con menu a prezzi fissi: il secondo di carne è 11 euro, uno di pesce 13. Se Enea e i suoi amici hanno speso 107 euro per i secondi, quanti secondi di pesce hanno ordinato?“. La risposta corretta: 4.

Test di medicina, prove generali per la riapertura della scuola

Una prova generale anche per quel che riguarda la riapertura della scuola, almeno dal punto di vista organizzativo: lunghe file per consegnare l’autocertificazione e farsi misurare la febbre, banchi distanziati, mascherine rigorosamente indossate per l’intera durata della prova e le immancabili proteste – da Palermo a Roma, da Bari a Torino – contro il numero chiuso. Ma questa volta anche contro la quarantena che ha escluso tanti dal test (dovrebbe essere assicurata una sessione suppletiva per chi non ha potuto partecipare) e ha impedito gli spostamenti all’interno di una regione o in una regione limitrofa. Anche il Codacons si è scagliato contro il numero chiuso e prevede “una valanga di ricorsi”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Test Medicina 2020, domande e risposte: dal Signore degli Anelli al co...