Luna di miele quanto mi costi: i consigli degli esperti per non spendere troppo

Viaggi di nozze, i consigli degli agenti di viaggio: quanto bisogna spendere e le spese da non sottovalutare

Organizzare il proprio viaggio di nozze può richiedere a volte lo stesso impiego di risorse ed energie di un matrimonio.

Una luna di miele, a livello di costi, a volte riesce a tenere testa alle cifre spese per un matrimonio. Certo, ogni viaggio è differente e il suo costo dipende da una moltitudine di fattori. La durata del soggiorno, quanto il posto è lontano da casa, il tipo di destinazione, il tipo di alloggio, i pacchetti scelti (se è tutto incluso o meno), sono tutte varianti che andranno ad influenzare il costo complessivo, in positivo o negativo.

Ma c’è una cifra esatta oltre la quale una luna di miele può essere considerata “troppo costosa”? O, in alternativa, una soglia minima sotto la quale è difficile trovare una meta carina? Sull’argomento si sono espressi diversi agenti di viaggio, esperti del settore.

La prima cosa da fare per evitare di spendere troppo, per esempio, è informarsi su quelli che sono i prezzi medi richiesti per la meta che si vuole visitare. In base al posto scelto e al tipo di viaggio, l’ideale sarebbe farsi un’idea su quelle che sono le cifre più alte e quelle più basse nel momento in cui si vuole partire. Ragionando così sarà più facile orientarsi e capire quanto l’offerta scelta sia effettivamente conveniente.

Una mossa intelligente, inoltre, è quella di dividere il costo totale della luna di miele in quattro categorie di spesa, ovvero: alloggi, trasporti, attività, cibo e bevande.

A tal proposito bisogna sapere che una quantità considerevole del budget destinato ai viaggi di nozze è spesso destinata al pagamento dell’alloggio (dal 45% al ​​60% del budget totale della luna di miele). Decidere di alloggiare in un resort di lusso piuttosto che in un villaggio economico (o viceversa) sarà la scelta che maggiormente influirà sui costi totali del viaggio di nozze.

Trasporti e voli, invece, assorbono dal 20% al 25% del budget totale. Quelli intenzionati a risparmiare sul proprio viaggio di nozze, dunque, è sulla prenotazione del volo che devono stare particolarmente attenti. A differenza della sistemazione, che può essere scelta, a stabilire i prezzi dei voli sono le compagnie, anche se vi sono dei piccoli accorgimenti che possono davvero fare la differenza.

Per questo motivo è consigliabile iniziare a monitorare i voli dai sei agli otto mesi prima della partenza, aspettando l’offerta giusta o acquistando i biglietti durante i periodi di media – bassa stagione.

Per cibo e bevande, invece, le coppie in luna di miele attente alle spese arrivano a dedicare dal 7% al 10% del budget a questa categoria di spese. Quando si tratta di buongustai, ovviamente, la cifra tende ad aumentare.

In ogni caso, a prescindere dal proprio piano di spesa, è consigliabile lasciare un po’ di margine anche per le spese extra. Escursioni e partecipazione a eventi del posto, trasporti pubblici, visite verso le attrattive principali del posto e persino lo shopping in souvenir, sono tutte attività che richiederanno – ovviamente – un impiego di soldi. Partire senza questa consapevolezza, pertanto, potrebbe riservare spiacevoli sorprese.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Luna di miele quanto mi costi: i consigli degli esperti per non spende...