Quanto costa mangiare nel ristorante di Sophia Loren a Firenze

L'attrice-simbolo del cinema italiano ha ricevuto le chiavi della città dal sindaco Nardella, poi ha presenziato all'evento di inaugurazione

Sono tanti i volti dell’Italia nel mondo. Tra questi c’è sicuramente il cinema, con capolavori conosciuti un po’ ovunque e che sono stati premiati con l’Oscar, tra i massimi riconoscimenti nell’ambito della Settima Arte. Il Belpaese è naturalmente conosciuto anche per il cibo: le ricette semplici ed efficaci della tradizione nazionale hanno reso il tricolore un vero e proprio brand nel campo della ristorazione. Chi pensa all’Italia, poi, pensa anche al patrimonio artistico del nostro Paese: Napoli, Roma, Milano e naturalmente Firenze vedono un generoso afflusso di turisti da tutto il mondo e alimentano un’industria che dà lavoro a 4,2 milioni di persone (qui l’estate che ci aspetta).

Ieri a Firenze è andata in scena un’inaugurazione che avrebbe fatto la gioia di ogni vacanziero che si fosse trovato in visita nel capoluogo toscano: Sophia Loren, uno dei simboli dell’Italia nel mondo, ha inaugurato un ristorante che ha la pizza tra i piatti forti presenti nel menù. “Non sono abituata a queste cose – ha detto la Loren – mi emoziono moltissimo”.

Cosa ha detto Sophia Loren all’inaugurazione del ristorante che porta il suo nome

“Non vedo l’ora di dire ai miei figli di questo mio viaggio a Firenze – ha dichiarato l’attrice – mi piacerebbe venissero con me a fare una vacanza qui, in questa città, perché è veramente meravigliosa”. Poco prima della sua apparizione al ristorante di via dei Brunelleschi, che tra l’altro porta il suo stesso nome, Sophia Loren è stata ospite a Palazzo Vecchio del sindaco di Firenze Dario Nardella, che le ha consegnato le chiavi della città in segno di riconoscimento: “Abbiamo ammirazione e gratitudine per Sophia Loren – queste le parole del primo cittadino – perché è davvero un’icona del cinema, della cultura, dell’arte”. Poi il bagno di folla, con un assembramento di circa 200 astanti, nei pressi del ristorante.

Quanto costa mangiare al ristorante di Sophia Loren

Nel menu del “Sophia Loren – Original Italian Food” i tocchi “d’autore” la fanno da padrona: l’inventore delle pizze è Francesco Martucci, che è stato dichiarato miglior pizzaiolo d’Italia nel 2020. La cucina è stata affidata allo chef stellato Gennarino Esposito. La pasticceria porta la firma di Carmine di Donna. I prezzi non sono inaccessibili: gli antipasti, ad esempio, vanno dai 19 euro della “Selezione mista di salumi e formaggi per 2 persone” ai 3 euro della montanara, del crocchè e dell’arancino. Il prezzo massimo per una pizza è 16 euro. Si tratta di “Un insolito baccalà”, con crema di pomodoro arrosto, capperi di saline, for di latte, baccalà, polvere di olive e basilico. Una Margherita costa 7 euro e 50. Una Marinara 7 euro.

Si tratta insomma di costi tutto sommato accessibili, che rispettano l’economicità: un altro degli elementi alla base del successo dei piatti italiani. Più variegato invece il prezzario dei vini, con bottiglie che sfiorano anche gli 80 euro, come l’Amarone Classico DOCG o il Brunello di Montalcino. L’evento di inaugurazione è stato sicuramente un segno di incoraggiamento per i ristoratori, messi in ginocchio dalla crisi sanitaria. Sempre in settimana, c’è stato un importante passo in avanti verso le riaperture definitive.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto costa mangiare nel ristorante di Sophia Loren a Firenze