Nuovo boom di contagi, mascherine verso la proroga al lavoro?

Numeri ancora in crescita per il Covid in Italia, tanto che il governo valuta una nuova proroga per l'utilizzo delle mascherine al lavoro

Numeri ancora in crescita per il Covid in Italia, tanto che il governo valuta una nuova proroga per l’utilizzo delle mascherine al lavoro. Il presidente dell’Iss Silvo Brusaferro ha ricordato che siamo ancora in fase pandemica e la curva dei contagi è nuovamente in salita.

Anche il direttore generale della Prevenzione del ministero Gianni Rezza ha sottolineato la tendenza all’aumento dei casi di Covid nel nostro Paese, con l’incidenza salita da 310 a 504 casi per 100mila abitanti. Anche l’Rt è in crescita e di nuovo sopra l’1, precisamente a 1,07. Il tasso di occupazione dei posti letto di area medica è del 7,9%, in terapia intensiva del 2,2%.

Siamo – fa notare Rezza – ben al di sotto della soglia critica, ma anche qui si nota la tendenza ad una lieve risalita. Data l’elevata velocità di circolazione virale – avverte – è bene ricordare che “si può ridurre il rischio di trasmissione dell’infezione utilizzando mascherine, soprattutto in presenza di grandi aggregazioni di persone, e allo stesso tempo proteggere le persone più fragili e più anziane con un’ulteriore dose booster di vaccino”.

Mascherine al lavoro: dove, quali e fino a quando?

Per quanto riguarda i dipendenti pubblici, non vige più da un po’ l’obbligo di mascherina. Il 29 aprile il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta ha firmato una circolare in cui fissa la raccomandazione, ma non l’obbligo, delle mascherine FFP2, in particolare, per:

  • il personale a contatto con il pubblico, cioè i lavoratori del pubblico che lavorano allo sportello, sprovvisti di idonee barriere protettive
  • il personale che svolge il proprio lavoro in stanze in comune con uno o più lavoratori, anche se si è solo in due e salvo che ci siano spazi tali da escludere affollamenti
  • riunioni in presenza
  • chi condivide la stanza con colleghi considerati soggetti fragili
  • chi è in fila a mensa o in altri spazi comuni
  • in ascensore
  • tutti i casi in cui gli spazi non possano escludere affollamenti.

Per quanto riguarda i lavoratori del settore privato, invece, permane almeno fino al 30 giugno l’obbligo di indossare la mascherina, ma basta quella chirurgica. L’unica eccezione prevista riguarda le attività lavorative svolte in isolamento (qui cosa succede a chi non si adegua all’obbligo).

Ipotesi proroga mascherine al lavoro anche dopo il 30 giugno

Oggi si è tenuto un incontro tecnico fra i ministeri del Lavoro e della Salute e l’Inail per valutare l’eventuale proroga del protocollo di sicurezza in scadenza il 30 giugno, che prevede, tra le altre misure, proprio l’obbligo di mascherina nei luoghi di lavoro. Intanto, il governo ha già stabilito la proroga al 30 settembre dell’obbligo di mascherine in alcuni specifici contesti (qui l’elenco completo).

L’attenzione è massima. “Tutto il sistema di controllo è pienamente operativo – spiega Rezza – e si sta monitorando attentamente la sottovariante Omicron 5. Il virus non va sottovalutato”. Tanto che il governo potrebbe persino decidere di inserire l’obbligo di mascherine al lavoro di tipo FFP2, e non più solo chirurgiche.

Anche i medici ospedalieri chiedono – per bocca del segretario nazionale uscente del sindacato Anaao Assomed, Carlo Palermo al 25° Congresso Nazionale dell’Associazione in corso a Napoli – misure straordinarie “per evitare il collasso dell’intera sanità ospedaliera e un aumento della spesa corrente per un adeguamento degli organici, sia in pronto soccorso che nei reparti, insieme con l’aumento dei posti letto ordinari.

Dove trovare mascherine chirurgiche a un prezzo scontato

Ricordiamo che sono tantissimi i modelli di mascherine in circolazione: si possono acquistare sia online che nei supermercati, in farmacia o nei negozi. Su Amazon per esempio le trovate scontate.

Mascherina chirurgica più venduta:

ALFAMED 50 Mascherine Chirurgiche 100% Made in ITALY Certificate CE, 3 Strati Traspirante Con Nasello Regolabile

Mascherina chirurgica più venduta di colore nero:

BLACK SHIELD 100 Pezzi Mascherine Chirurgiche Certificate CE Nere 3 veli – Dispositivo Medico di Tipo I

Mascherina Amazon’s Choice in tantissimi colori:

Mascherine per bambini colorate:

Dove comprare le mascherine FFP2 a prezzo ridotto

Anche le mascherine FFP22 si possono trovare in farmacia, nei supermercati, in alcune tabaccherie e online su vari siti e-commerce (qui le mascherine irregolari e come riconoscere quelle pericolose per la salute).

Su Amazon ad esempio il modello più venduto è mascherine FFP2 IDOIT 20/30PCS CE 2834 5 Strati BFE ≥99% (sigillate singolarmente). Le trovate in 6 colori diversi.

Tra le più economiche si trovano anche le mascherine MEDMASK 100% Made in Italy. Sono mascherine Ffp2 Senza Valvola certificate CE con capacità filtrante BFE ≥99%.

Per quel che riguarda invece i più piccoli, tra i modelli più venduti e affidabili su Amazon ci sono le YIDA Mascherine Ffp2 taglia piccola Monouso 5 Strati certificate CE.