WhatsApp, rivoluzione per i messaggi vocali: cosa cambia e da quando

È finalmente possibile modificare la velocità con cui vengono riprodotti i messaggi vocali su WhatsApp

Stanchi di ricevere lunghi e noiosi messaggi vocali su WhatsApp? Il nuovo aggiornamento dell’applicazione introduce una nuova funzione che permette di risparmiare tempo ed evitare di stare attaccati al telefono per interi minuti di pause e interlocutori lenti. Con il lancio della versione 2.21.9.4, l’applicazione ha infatti accolto le richieste di tanti utenti che chiedevano di velocizzare gli audio.

La nuova funzione è stata resa finora disponibile solo a un ristretto numero di beta tester, che la hanno sperimentata per dare il proprio parere all’azienda.

Noi l’abbiamo già provata con la versione web di WhatsApp, ed è prevedibile che molti utenti nei prossimi giorni la riceveranno anche sui dispositivi mobili e senza far parte del programma per “collaudatori”.

WhatsApp, vocali velocizzati: come verificare se si possiede la funzione

Per verificare se è già abilitata sul proprio dispositivo, basta accedere a WhatsApp e riprodurre un messaggio vocale. Al posto della foto dell’utente con cui stiamo chattando appare un numero, significa che è già disponibile.

Non è possibile “forzare” l’update. Alcuni utenti che hanno già installato l’ultima versione dell’app di messaggistica più diffusa al mondo, infatti, non avrebbero ricevuto l’aggiornamento.

L’attesa dovrebbe comunque essere minima, e a breve la funzione per i messaggi vocali dovrebbe essere integrata ufficialmente nell’app, anche con un comunicato ufficiale da parte dell’azienda, che finora non ha rilasciato dichiarazioni.

WhatsApp, vocali velocizzati: come funzionano e come riprodurli

WhatsApp ha introdotto, con il nuovo aggiornamento, la possibilità di velocizzare ogni messaggio vocale attraverso un pulsante sopra la foto profilo del proprio interlocutore.

Premendolo è possibile scegliere tra velocità normale (1x), velocità raddoppiata (2x) e una intermedia (1,5x). Una funzione simile è presente da anni in una piattaforma concorrente.

Telegram, che ha visto un boom di iscrizioni negli ultimi mesi a causa del cambiamento delle condizioni della privacy dell’app con il logo verde, permette infatti di velocizzare da tempo i messaggi vocali, anche se con la sola possibilità di dimezzare il tempo di riproduzione (2x).

L’update alla versione 2.21.9.4 prevede anche un parziale cambiamento dell’interfaccia grafica, con le anteprime di foto e video più grandi rispetto a quelle attuali, per adattarsi anche a nuovi dispositivi con schermi a più alta definizione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

WhatsApp, rivoluzione per i messaggi vocali: cosa cambia e da quando