Soldi, come riuscire a mettere da parte dei risparmi ogni mese

Consigli utili e pratici per far quadrare i conti e riuscire a mettere da parte dei soldi ogni mese

Riuscire a far quadrare i conti spesso non è facile. Per questo motivo è sempre utile e consigliato mettere dei soldi da parte quando le cose vanno bene o, in generale, quando è possibile farlo. Non si tratta di diventare ricchi dall’oggi al domani, sia chiaro, ma solo di far avanzare una somma  – più o meno cospicua – sulla quale poter fare affidamento nelle situazioni di crisi.

Per poter contare sui propri risparmi è necessario prima di tutto iniziare a rivedere quelle che sono le spese superflue, a partire da quelle che ogni mese incidono di più sul nostro budget. Se ci fermiamo un attimo a pensare, difatti, anche piccoli gesti di vita quotidiana, apparentemente trascurabili, possono alla fine avere un effetto negativo sulle nostre finanze.

Pensiamo al cibo per esempio. Quante volte mangiamo fuori in un mese? E quante invece prestiamo attenzione ai soldi che spendiamo al supermercato? Molto spesso, in entrambi i casi, non sempre fissiamo un budget mensile di cui tenere conto. Una buona idea, quindi, potrebbe essere quella di provare ad individuare le spese “inutili” e, a partire da questa considerazione, capire se e come è possibile eliminarne alcune.

Un’altra buona idea potrebbe essere quella di redigere mensilmente un programma. Uno schema cioè con tanto di sezioni e divisori dove riportare le spese correnti (come affitto, bollette etc.) e quelle che ci si vuole concedere (regali, uscite, viaggi etc.), non dimenticando ovviamente la tabella destinata agli imprevisti. Questo è ottimo anche per provare a rivedere le necessità e i propri bisogni. Perché se il mese prima abbiamo speso più in shopping che per la spesa e – nel frattempo – non siamo riusciti a risparmiare niente, è ovvio che arrivare ad individuare l’origine del problema è un attimo.

A questo punto potrebbe tornare utile monitorare il proprio estratto conto, specie in tutti quei casi in cui non usiamo i soldi in contanti per pagare. Questo consiglio, ovviamente, vale un po’ per tutte le spese, non solo per quelle destinate al cibo o ai pranzi e le cene fuori sia. Tenere sott’occhio i movimenti in entrate e in uscita relativi ad un intero arco di tempo, infatti, aiuta tantissimo ad individuare quelle somme che – probabilmente – avremmo fatto meglio a non sostenere.

Molte banche, inoltre, oggi propongono dei piani di risparmio davvero interessanti. Si potrebbe pertanto valutare l’idea di aprire un conto emergenze o un libretto di risparmi al quale destinare una piccola cifra ogni mese. Un ammortamento sostenibile che non ci pesa troppo ma che, a fine anno, ci farebbe accumulare una somma di denaro non indifferente.

Se questi a molti possono non sembrare dei grandi cambiamenti, probabilmente è perché non a tutti è chiaro quanto i piccoli gesti possano fare la differenza nella gestione del denaro. Apportare nel tempo modifiche graduali alle proprie abitudini, difatti, renderà più facile il raggiungimento dell’obiettivo finale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Soldi, come riuscire a mettere da parte dei risparmi ogni mese