William diventa Principe ed eredita una fortuna: quanto guadagnerà

Il primogenito di Re Carlo III non è solamente diventato il nuovo primo erede al trono: dal padre ha ricevuto anche un titolo che lo renderà ricchissimo

Stando ai racconti dei giornalisti britannici considerati più vicini alla Casa Reale, la sua nuova speranza è che il periodo da “vice-re” duri almeno quanto quello del padre, ossia moltissimo tempo. La ritrosia di William nei confronti del trono e il timore che la Corona da sempre incute in lui sono temi molto dibattuti in Inghilterra come in tutto il Regno Unito. A maggior ragione ora che la Sovrana è scomparsa e il ruolo di primo edere gli appartiene a tutti gli effetti.

Nonostante la sua indole riluttante che si porta appresso fin da bambino sia cambiata molto nel corso del tempo, spingendolo ad avere una confidenza ormai granitica con i doveri reali, l’opinione pubblica d’oltremanica non ha smesso – anche in tempi recenti – di soprannominarlo “Will lo sfaticato” per la sua tendenza a declinare le partecipazioni ad eventi e ricorrenze per trascorrere più tempo possibile accanto alla moglie Kate e ai figli George, Charlotte e Louis.

William diventa Duca di Cambridge e di Cornovaglia: l’eredità miliardaria del padre Carlo

D’ora in poi però tutto questo non sarà possibile, dato che la morte di Elisabetta II non ha solo catapultato William nella posizione di primo designato in caso di scomparsa del nuovo Re Carlo III: d’ora in avanti infatti il primogenito di Sua Maestà sarà automaticamente titolare anche di un altro prestigioso titolo, quello di Duca di Cambridge e di Cornovaglia, anche se verrà chiamato semplicemente Duca di Cornovaglia. In egual modo anche Kate sarà duchessa e i figli principi. Un fatto che accresce i loro doveri nei confronti dei sudditi non solo in Gran Bretagna, ma anche nei molti Stati appartenenti alla grande famiglia del Commonwealth.

Ad aumentare però (e in maniera alquanto cospicua) saranno anche le loro finanze a disposizione, facendoli diventare davvero ricchissimi. L’eredità del ducato infatti garantisce loro beni e possedimenti dal valore mozzafiato: solamente lo scorso anno il padre Carlo ha ricavato una rendita di 23 milioni di sterline, ma il patrimonio totale che entrerà in loro possesso viene valutato dagli esperti ad una cifra che supera un miliardo di sterline.

William primo erede al trono: come userà il suo immenso patrimonio

La domanda che ora in molti si fanno è come William impiegherà queste immense sostanze nel prossimo futuro. Fino ad oggi la sua famiglia è stata spesso elogiata per i numerosi enti di beneficenza creati nel corso degli anni, contenitori con cui i due coniugi hanno finanziato molte fondazioni umanitarie attive in diversi ambiti: tra tutti, i temi che stanno loro a cuore sono la lotta al cambiamento climatico e le cure per la salute mentale, una battaglia quest’ultima che ha richiesto un incremento di spesa soprattutto per i più giovani dopo i due anni di emergenza pandemica.

Niente a che vedere con il padre, che nei panni di Principe ha fondato decine di associazioni umanitarie in tutto il mondo, elargendo aiuti con una costanza ammirabile. Una dimestichezza col denaro che però gli è costata anche qualche grattacapo, come quello relativo allo scandalo emerso lo scorso febbraio per aver accettato alcune valigie piene di contanti dal miliardario saudita Mahfouz, a cui poi è stata assegnata l’onorificenza di commendatore dell’Impero britannico.