Quali sono gli stipendi più alti di Bankitalia e della pubblica amministrazione

A quanto ammontano gli stipendi del Governatore di Bankitalia e dei dipendenti della pubblica amministrazione?

Bankitalia, la banca centrale della Repubblica italiana, è un istituto di diritto pubblico che segue le norme nazionali ed europee.

Fondata nel 1893, la Banca d’Italia riveste un ruolo determinante all’interno dell’assetto economico-finanziario italiano. Tra i suoi compiti c’è quello di assicurare il mantenimento della stabilità dei prezzi e l’efficienza del sistema finanziario italiano. Si tratta di una vera e propria organizzazione, che conta al suo interno circa 6.800 persone con cariche e competenze diverse, ma che abbracciano più discipline. Bankitalia si avvale infatti del supporto dei talenti e dei professionisti più competenti nel settore finanziario.

Alla guida della Banca d’Italia si sono susseguiti numerosi governatori tra cui Luigi Einaudi, Carlo Azeglio Ciampi, Antonio Fazio, Mario Draghi, fino a Ignazio Visco che ha preso il posto di Draghi a seguito delle sue dimissioni. In carica dal novembre del 2011, Visco è un economista che ha ricoperto ruoli importanti a livello nazionale e internazionale. Il Governatore di Bankitalia, tra gli altri compiti, deve garantire il rispetto delle leggi e dei regolamenti e può avanzare proposte che possono essere di utilità per la Banca. Insieme a lui, ci sono altre figure che rivestono posizioni di alto livello e responsabilità.

Ma quali sono gli stipendi più alti di Bankitalia e della pubblica amministrazione? Come è facile immaginare, più alta sarà la carica ricoperta, maggiore sarà lo stipendio. Partiamo dal Direttore di Filiale provinciale che guadagna 152.234€ lordi all’anno. Subito dopo, c’è il Capo dipartimento o il direttore di Filiale regionale che porta a casa una somma pari a 179.541€ annui, seguito dal Capo dipartimento, che in media ha uno stipendio che si aggira intorno ai 250.000€.

Tra gli stipendi più alti ci sono quelli del Direttore generale, del Vice direttore generale e infine del Governatore della stessa Banca d’Italia.

Il Vice direttore generale guadagna in media 320.000€ annui lordi, seguito dal Direttore generale che invece riceve uno stipendio un po’ più alto, ovvero di 400.000€.

Infine, la carica più alta, dunque quella del Governatore e che è stata istituita nel 1928 (in precedenza i suoi compiti erano affidati al Direttore generale), risulta essere la meglio retribuita. Ignazio Visco infatti ha uno stipendio di 450.000€, a fronte invece dei 758.000€ lordi annui che guadagnava il Governatore della Banca d’Italia nel 2011.

Quali sono gli stipendi più alti di Bankitalia e della pubblica ...