Frolle al cioccolato ritirate dai supermercati: indicazioni errate degli allergeni

Alcuni lotti di biscotti a marchio Coop possono contenere tracce di lattosio: ecco cosa fare in caso di intolleranza

Un nuovo ritiro di prodotti interessa l’intero territorio nazionale. Questa volta, però, non si tratta di cibo contaminato o di agenti patogeni presenti in uno degli ingredienti. Coop, una delle maggiori insegne della Grande Distribuzione Organizzata del nostro Paese, ha deciso di richiamare diverse partite di biscotti al cioccolato perché con indicazioni allergeniche errate.

Come si legge sul sito web dell’azienda, infatti, la lista degli ingredienti utilizzati per realizzare i biscotti non è completa e ciò potrebbe causare dei problemi a chi ha intolleranze o allergie alimentari. E, viste la legislazione sul tema piuttosto stringete, Coop ha preferito ritirare i prodotti “incriminati” da tutti i punti vendita e invita i clienti che ne abbiano acquistata qualche confezione a restituirle in negozio.

Richiamo prodotti Coop: gli articoli da riportare in negozio

Nello specifico, Coop ha deciso di richiamare i biscotti “Frolle ripiene con crema al cacao” da 200 grammi perché potrebbero causare problemi al benessere fisico delle persone intolleranti al lattosio. Come si legge sul sito, infatti, alcuni lotti del prodotto potrebbero contenere tracce di latte e, per questo motivo, risultare letteralmente indigesti a chi ha problemi con il lattosio.

“Coop precauzionalmente ha già ritirato il prodotto dalla vendita – si legge nell’annuncio che la catena italiana ha pubblicato sul proprio sito web. Invitiamo i Consumatori intolleranti che l’avessero acquistato a non utilizzare il prodotto e restituirlo al punto vendita per il rimborso“.

Richiamo prodotti Coop: come riconoscere i biscotti con tracce di lattosio

L’azienda italiana, ovviamente, fornisce indicazioni anche su come riconoscere le frolle ripiene con crema al cioccolato da riportare in negozio. Nel messaggio pubblicato sul portale internet ufficiale vengono indicate le date di scadenza dei prodotti “incriminati”. I biscotti che vanno consumati preferibilmente prima del 9, 17 e 30 settembre, del 16 ottobre, del 29 novemnre e del 17 dicembre potrebbero contenere tracce di lattosio e, per questo motivo, vanno restituiti in negozio.

Non resta, dunque, che controllare la data presente sulla confezione delle frolle ripiene con crema al cacao e, nel caso corrisponda, ci si può recare in negozio e chiedere il rimborso. Va detto che non ci sarà bisogno di portare con sé lo scontrino: sarà sufficiente riportare i biscotti in cassa e attendere qualche istante. Per ricevere maggiori informazioni Coop mette a disposizione il Numero Verde 800-805580.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Frolle al cioccolato ritirate dai supermercati: indicazioni errate deg...