Lavoro: le 5 professioni con più opportunità per il 2022

L'analisi degli annunci di lavoro in somministrazione nel mondo del retail, della logistica, del call center, dell'hospitality e dell'Ho.Re.Ca.

Nelle scorse settimane si è parlato diffusamente del crescente fenomeno della ‘Great Resignation‘, ossia la scelta di tanti lavoratori – soprattutto Oltreoceano – di licenziarsi dal vecchio lavoro in cerca di un miglior bilanciamento tra vita e lavoro dopo il rallentamento globale imposto dalla pandemia di Covid-19. Un fenomeno che riguarda in parte anche l’Italia, sebbene nel Belpaese crescano gli occupati e, contemporaneamente, i lavoratori che non riescono a inserirsi nei circuiti produttivi.

Le ampie oscillazioni dell’attività economica registrate in questi due anni di pandemia, inoltre, hanno determinato problemi di scarsità di manodopera in diverse aree, e un turnover più o meno forzato che ha prodotto, per chi cerca lavoro oggi, numerose opportunità di inserimento. Jobtech, prima agenzia italiana per il lavoro tutta digitale, ha analizzato gli annunci di lavoro in somministrazione nel mondo del retail, della logistica, del call center, dell’hospitality e dell’Ho.Re.Ca. scoprendo quali sono le cinque professioni con più opportunità di lavoro in somministrazione per il 2022. Mentre una indagine parallela di Randstadt ricorda come l’infermiere (oltre 800 posizioni aperte), professione introvabile per definizione, che evidenzia la cronica carenza di professioni sanitarie, aggravata con l’esplosione della pandemia e le nuove esigenze di cura e assistenza.

Registrati per continuare a leggere GRATIS questo contenuto