Iscrizioni MEPA: costi, modalità, scadenze e abilitazioni

L'iscrizione al MEPA può dare moltissimi vantaggi alle aziende e ai fornitori, ma vi sono alcuni requisiti di base per iscriversi. Ecco tutte le informazioni

L’iscrizione al MEPA è fondamentale. Questo poiché apre a moltissime possibilità di sviluppo per le imprese e i fornitori, a patto che rispettino determinati standard. Innanzitutto, le imprese devono essere regolarmente iscritte alla Camera di Commercio e al Registro delle Imprese per l’attività commerciale. Inoltre bisogna che l’azienda rispetti tutte le normative vigenti in materia di sicurezza del lavoro. Richiedere il bando sarà inoltre possibile solo qualora il fatturato annuo aziendale superi i 25.000 euro. Una volta accertato di avere tutte le carte in regola, ci si può iscrivere al MEPA.

Le uniche scadenze da rispettare, sono quelle che si riferiscono allo stesso mercato elettronico . Difatti l’iscrizione al MEPA non comporta alcun tipo di costo o scadenza. Diversa è la questione per quanto riguarda la presa in carico dei lavori attivi. Questi ultimi hanno delle scadenze da rispettare. Inoltre, qualora l’imprenditore non si accorga della richiesta messa sul mercato, potrà essere ritirato o preso in carico da un altro imprenditore. Nessun costo è previsto per partecipare al bando, così come non vi è nessun costo annuo o mensile da versare al Consip, che gestisce il MEPA.

L’iscrizione richiede una serie di diversi passaggi, che vanno eseguiti con attenzione. Saltare una domanda proposta dal sistema potrebbe significare fallire, almeno in primo luogo, l’intero iter procedurale d’iscrizione. Il sistema richiederà alla persona i suoi dati anagrafici, la partita IVA e una serie di altre informazioni. L’utente dovrà dunque effettuare l’associazione tra la sua attività e il settore merceologico. Una volta terminata l’iscrizione al MEPA, si procede cliccando il tasto Fine.
Per richiedere l’abilitazione a un bando per fornitori o imprese, si deve frequentemente accedere alla vetrina.

Accedere alla vetrina del Mercato elettronico è semplice, basta avere un computer. Così è possibile visualizzare le moltissime richieste attive, divise in categorie specifiche in base all’attività svolta. Qualora tra di esse vi siano lavori per le imprese e il tipo d’impresa richiesta combacia con quella specificata durante l’iscrizione, si procede scaricando il bando, compilando le carte online e inviando tutto al MEPA. Quest’ultima deciderà dunque se accettare la partecipazione o rifiutarla giustificando comunque la propria decisione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Iscrizioni MEPA: costi, modalità, scadenze e abilitazioni