Netflix down, cosa succede

Venerdì 1 luglio Netflix non ha funzionato per un paio d'ore: sia il sito che le app da device sono state inaccessibili agli abbonati. Ma cosa è successo? E che fare se ricapita?

Venerdì 1 luglio Netflix non ha funzionato per un paio d’ore: il servizio di streaming, sia dal sito che dalle app, è stato inaccessibile agli abbonati per tutto il pomeriggio. Ma cosa è successo? C’entra “Vecna” o meglio, c’entra la curiosità degli utenti di scoprire quale fine è stata riservata al cattivo di Stranger Things.

Fenomeno Stranger Things, l’ultima stagione manda in crash Netflix

Che sarebbe stato un successo lo immaginavano molti, anche i produttori, che hanno speso cifre record per l’ultima stagione di Stranger Things (ve ne abbiamo parlato qui nel dettaglio).

Venerdì 1 luglio, data di rilascio dell’ultimo capito della serie tv Netflix, tutti ne hanno però avuto una prova tangibile. Infatti, dalla data di pubblicazione dei due episodi finali (alle ore 15 del pomeriggio) e per alcune ore successive, sia il sito che le app da device sono stati inaccessibili a molti abbonati. Ma cosa è successo? 

La risposta è arrivata subito: troppe persone collegate nello stesso momento per i due episodi finali di Stranger Things. Non a caso, secondo i rapporti di Netflix relativi alle ore totali di contenuti visivi guardati online, Stranger Things 4 è diventata la serie in lingua inglese n. 1 sulla piattaforma nelle prime quattro settimane dopo la sua uscita.

Secondo Downdetector, piattaforma online che fornisce agli utenti informazioni in tempo reale sullo stato di vari siti Web e servizi, nella prima ora (dalle 15 alle 16) i reclami per errori con Netflix hanno raggiunto il picco sfiorando quota 13.000, specialmente quando si è capito che la situazione non si sarebbe risolta nella prima mezz’ora. Alcuni hanno aspettato fino a 4 ore prima di potersi collegare.

Netflix down: cosa fare se succede (di nuovo)

Se Netflix non funziona, le cause possibili possono essere:

  • un problema di connessione di rete;
  • un problema con il proprio dispositivo;
  • un problema con l’app o con l’account personale.

Per risolvere il problema, qualora venga riportato un messaggio sullo schermo, basta inserire il codice di errore nella barra di ricerca in basso e ottenere i passaggi per la risoluzione dei problemi.

Se non compare alcun codice di errore o un messaggio, si può procedere scrivendo il problema direttamente barra di ricerca. Se il problema continua a persistere, potrebbe esserci un’interruzione del servizio.

Quando la piattaforma smette di rispondere o riesce difficile collegarsi al proprio account Netflix, la società chiede di segnalare i problemi seguendo i canali ufficiali. Nello specifico, quello che viene suggerito è di collegarsi alla sezione “Help center” del sito (qui il link diretto), dove solitamente vengono pubblicati gli avvisi di malfunzionamento, che spiegano cosa è successo e cosa fare per risolverlo. Nella stessa pagina c’è anche il collegamento diretto all’assistenza clienti.

Non sappiamo se tutti gli utenti che si sono lamentati su Twitter abbiano o meno eseguito questi passaggi, di certo – basta fare una rapida ricerca – hanno regalo post, meme e messaggi divertenti che hanno ingannato l’attesa di molti.

E a proposito di Netflix, qui vi abbiamo spiegato come e perché potrebbero presto cambiare i prezzi degli abbonamenti. È calato il numero di utenti, ma la società si è messa a lavorare su una mossa a sorpresa che potrebbe risollevare le sue sorti (ve ne abbiamo parlato qui).