Mika, eleganza e politica all’Eurovision: quanto guadagna

Il cantautore si è distinto all'Eurovision Song Contest per l'eleganza e il suo solito savoir-faire, ma anche per i messaggi per la pace

Forse il nome Michael Holbrook Penniman Jr. non vi dirà niente, ma sicuramente conoscete questo artista con il nome con cui ha calcato i palchi di tutto il mondo. Si tratta di Mika, il cantautore libanese naturalizzato britannico ormai diventato un volto noto della tv italiana. Dal mondo della musica a quello dei talent show, passando per la ben riuscita esperienza al timone di Stasera casa Mika, il 38enne non ha mai nascosto le sue idee politiche.

Che messaggi ha lanciato Mika dal palco dell’Eurovision Song Contest

Quello che abbiamo visto sul palco dell’Eurovision Song Contest è stato un Mika particolarmente impegnato. Insieme a Laura Pausini si è esibito nelle cover di “Fragile”, di Sting, e di “People Have The Power”, di Patti Smith. Da una parte un inno all’essere umano e alle sue imperfezioni, dall’altra un canto di rivolta contro chi governa. E trascina i Paesi in guerra.

L’edizione 2022 dell’eurofestival sarà infatti ricordata per i continui inviti alla pace da parte dei concorrenti e dei conduttori. Mentre al PalaOlimpico di Torino l’Europa si univa nella musica, a Est, come sappiamo bene, continuavano a piovere le bombe russe sull’Ucraina.

La discussa “vittoria politica” degli ucraini Kalush Orchestra (di cui vi abbiamo parlato qua) in linea con gli ideali dell’Esc e con quello che questa storica manifestazione rappresenta per il nostro continente, è stata infatti la degna chiusura di una kermesse sempre più impegnata e utile per definire l’umore del giovane popolo europeo.

Proprio Mika, punta di diamante del trio composto insieme ai compagni di conduzione Laura Pausini e Alessandro Cattelan, è stato il presentatore dell’Eurovision Song Contest che si è esposto di più in favore della pace. E non solo. Durante la sua esibizione dell’intervallo alla finale della competizione canora, ha infatti lanciato un importante messaggio sull’amore libero da costruzioni sociali e senza confini di genere.

E lo ha fatto stupendo per la propria eleganza, tra gli abiti monocromo di Valentino e la coloratissima collezione firmata in collaborazione con l’eclettica stilista Mira Mikati, con capi già indossati al Coachella Festival.

Quanto guadagna Mika tra tv, ospitate e musica: il suo patrimonio

Non conosciamo il compenso dei conduttori dell’Eurovision Song Contest. Dunque è impossibile sapere quanto ha guadagnato Mika in veste di conduttore. Secondo voci vicine ai quartieri generali di Sky, il cantante avrebbe intascato circa 5 mila euro a puntata come giudice di X Factor. Per un cachet complessivo di 35 mila euro più bonus.

Cifra inferiore rispetto al cachet di 50 mila euro che avrebbe invece chiesto per la partecipazione come ospite internazionale al Festival di Sanremo (qua i compensi stellari dei conduttori), appena diventato una star internazionale con la hit “Grace Kelly”. Mika ha inoltre venduto 8 milioni di album (decisamente meno di quelli venduti dalla sua collega Laura Pausini, di cui vi abbiamo parlato qua).

Secondo riviste di settore il cantautore avrebbe un patrimonio stimato di circa 11 milioni di euro. Ma come in genere accade si tratta solo di speculazioni, e anche la paga record che avrebbe ricevuto per condurre l’Eurovision Song Contest – si parla di cifre oltre il milione di euro – sembra eccessiva agli addetti del mondo dello spettacolo.