I lavori più pagati e richiesti in Italia: la classifica

Cercate un lavoro che sia ben pagato? Glassdoor ha realizzato una graduatoria delle professioni più richieste e meglio pagate nel nostro Paese

Avete intenzione di cambiare lavoro o, magari, dovete iscrivervi all’università o un master post-universitario e cercate un’occupazione che vi consenta di togliervi qualche “soddisfazione” economica?

Allora non potete perdervi l’ultimo report realizzato da Glassdoor, tra le principali agenzie interinali al mondo, basato sui dati delle inserzioni di lavoro presenti nel suo database. Emerge così che nel nostro Paese di posti di lavoro ce ne sono a bizzeffe, ma tutti ad alta specializzazione. Così elevata che, spesso, le aziende faticano a trovare dei candidati adatti al ruolo che dovrebbero ricoprire.

Dalla ricerca Glassdoor, ad esempio, emerge che le aziende cercano professionisti che abbiano spiccate competenze digitali, ormai necessarie per restare competitve sul mercato internazionale. Una ricerca, come accennato, spesso infruttuosa: sono molte le società costrette a rinunciare ad assumere nuovo personale perché gli annunci e le ricerche di lavoro vanno praticamente deserte. Un dato confermato anche dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, dal quale emerge che le aziende che hanno maggiori difficoltà a trovare candidati in linea con le loro necessità sono quelle dei sistemi informativi, di progettazione e ricerca e sviluppo.

Le posizioni lavorative più richieste in Italia e quelle più pagate

Nel report realizzato dal gigante dell’inserimento lavorativo, in questa particolare fase storica le aziende italiane cercano profili lavorativi ad alta specializzazione e dalle spiccate “doti di comando”. Nella gran parte dei casi, infatti, si tratta di manager chiamati a dirigere le aree più disparate dei settori produttivi della nostra economia.

Prendendo in considerazione solo la top 5, le posizioni lavorative più cercate dalle aziende italiane sono:

  1. Project manager (stipendio base medio 37.927 euro)
  2. Mechanical Designer (stipendio base medio 36.691 euro)
  3. Sviluppatore di software (stipendio base medio 36.068 euro)
  4. Sales Manager (stipendio base medio 52.428 euro)
  5. Ingegnere di sistemi (stipendio base medio 38.895 euro)

Sul fronte della retribuzione, invece, è fondamentale l’esperienza e “l’anzianità di servizio”. I pù pagati, infatti, sono i professionisti che ricoprono ruoli di responsabilità, per i quali è necessaria una lunga gavetta alle spalle. Vediamo quali sono le posizioni lavorative con lo stipendio più elevato.

HR Manager

Per un’azienda, riuscire a trovare del personale adeguato alle proprie esigenze e alle proprie aspirazioni di crescita è fondamentale. Per questo il ruolo dell’HR Manager (manager risorse umane) è di fondamentale importanza nell’infrastruttura aziendale. E, dunque, non ci si deve stupire se si tratta di una delle professioni più pagate in Italia, con uno stipendio annuo medio di 54.308 euro.

Finance Manager

Altrettanto importante è anche chi è chiamato a gestire le finanze dell’azienda. Chi è a capo della gestione economica, di fatto, ha tra le mani le “chiavi dell’azienda”. Logico che il suo compenso sia adeguato all’incarico che svolge: 54.809 euro l’anno.

Commerce Manager

L’anima dell’azienda, però, è ovviamente il settore commerciale. Ossia, quel comparto che consente di vendere i beni o prodotti e che permette, dunque, di realizzare profitti e guadagni. Avere un buon reparto commerciale è fondamentale per ogni azienda che si rispetti. Per questo tutte sono pronti a pagare un Commerce Manager che vale anche 58.796 euro ogni anno.

Regional Sales Manager

Il discorso appena fatto per il Commerce Manager è valido anche per il Regional Sales Manager. Ossia quella figura che, nelle grandi aziende, si occupa delle vendite in una particolare area geografica. Gli stipendi, in questo caso, toccano i 60.422 euro medi ogni anno.

General Manager

Il vertice dell’azienda, ovviamente, è anche quello con lo stipendio maggiore. Secondo lo studio Glassdoor, lo stipendio medio dei General Manager italiani è di 86.773 euro annui.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I lavori più pagati e richiesti in Italia: la classifica