Parità di genere e lavoro: intervista a Selectra, classificata Best Workplace for Women

Dopo aver ottenuto a inizio 2021 la certificazione di Great Place to Work® Italia, 
Selectra riceve ora anche il prestigioso riconoscimento di Best Workplace for Women™

Un ambiente di lavoro che mette al centro equità, rispetto e coesione. Dopo aver ottenuto a inizio 2021 la certificazione di Great Place to Work® Italia, 
Selectra riceve ora anche il prestigioso riconoscimento di Best Workplace for Women™, che ogni anno individua le 20 migliori aziende all’interno delle quali la popolazione femminile ha espresso in modo più intenso l’apprezzamento per lavorare in un great place to work.

Nata a Roma nel 2015 su iniziativa di due giovani imprenditori, Antoine Arel e Niccolò Carlieri, Selectra ha come obiettivo quello di semplificare la gestione delle utenze di casa – dalla luce al gas a internet – tramite i suoi servizi di consulenza gratuiti, che accompagnano privati e aziende nella scelta e nell’attivazione dei contratti.

Un portale semplice e alla portata di tutti, dove trovare immediatamente la soluzione più adatta alle proprie esigenze, e una consulenza a 360 gradi, per risparmiare e trovare la soluzione più efficace.

Con una crescita  del 100% all’anno, l’azienda conta oggi oltre 110 dipendenti, con un’età media di 30 anni. Per quanto riguarda le donne, in Selectra sono la maggioranza e rappresentano il 54% del totale dei dipendenti e il 50% nelle posizioni  dirigenziali. Per questo si è classificata tra le prime 10 aziende italiane in cui le donne si sentono più valorizzate per il loro contributo lavorativo.

Parità di genere e lavoro: intervista a Selectra, classificata Best Workplace for Women

Parità di genere e lavoro: intervista a Selectra, classificata Best Workplace for Women

Ma qual è il segreto di questo successo? Lo abbiamo chiesto a Chiara Rosati, Responsabile risorse umane di Selectra, e a Niccolò Carlieri, uno dei due soci fondatori.

Chiara, perché è ancora importante che vengano indetti premi e certificazioni che sottolineano il rispetto della parità di genere?

Chiara Rosati, : Premiare le aziende che riescono a creare un ambiente di lavoro di equità, rispetto e coesione è importante perché purtroppo, nonostante tanti incoraggianti miglioramenti, nell’ambiente professionale riscontriamo ancora troppo spesso situazioni che non rispettano la parità di genere. Non sono certo policy aziendali: si tratta piuttosto di comportamenti e atteggiamenti, radicati nella nostra società, che giocano a sfavore delle donne. Le donne, comunque, non hanno bisogno di più attenzione o privilegi speciali da parte del datore di lavoro, ma solo di un contesto veramente equo che prenda in considerazione i bisogni di tutti i dipendenti ed aiuti i migliori talenti a crescere. Premiare contesti dove ciò è diventato realtà vuol dire dare un esempio alle altre aziende e anche incoraggiare le donne stesse a cercare un contesto lavorativo dove possano sentirsi più realizzate e valorizzate.

Parità raggiunta, in Selectra, Niccolò…

In Selectra le donne rappresentano il 54% del totale dei dipendenti e il 50% del management dell’azienda. Come commentare questi numeri? Se da una parte siamo felici dei nostri risultati, dall’altra ci chiediamo come sia possibile che questa non sia la normalità . Quella di Selectra mi sembra una situazione sana, non un motivo di vanto o orgoglio particolare. Dal nostro punto di vista abbiamo solo sempre cercato di creare un ambiente lavorativo che aiuti tutte le persone all’interno dell’azienda a sviluppare le proprie competenze e a crescere, sentirsi a proprio agio e confrontarsi apertamente con il management.

Avete intenzione di espandere ancora il vostro team Chiara?

Si, siamo una realtà molto dinamica e quindi sempre alla ricerca di nuovi talenti da inserire nel nostro team. Al momento abbiamo diverse posizioni aperte, tra cui Consulenti Commerciali Energia e Telefonia, Specialisti di Web Marketing, Web Content Editor. Incoraggiamo sempre le persone interessate a Selectra ad inviarci i loro CV anche se al momento non abbiamo posizioni aperte in linea con la loro esperienza lavorativa: li contatteremo sicuramente nel caso si aprisse una vacancy adatta a loro.

Quali sono i vostri obiettivi per il 2021 in termini di fatturato e investimenti Niccolò?

Nonostante tutte le difficoltà del momento, abbiamo deciso di puntare in alto: l’obiettivo per il 2021 è quello di mantenere un trend di crescita a due cifre, come abbiamo sempre fatto negli anni precedenti, incluso il 2020. In termini di investimenti dal momento della sua fondazione Selectra ha investito sulle risorse umane e continueremo a farlo per crescere e acquisire nuove competenze.

Una scommessa fare tante assunzioni in un anno come il 2020?

Nel 2020 abbiamo puntato sugli stessi obiettivi di crescita di sempre, che abbiamo mantenuto con coraggio anche dopo l’arrivo della crisi sanitaria, senza rinunciare ai nuovi progetti e alle assunzioni. Abbiamo anche avuto la fortuna di lavorare in un settore che non ha subito un impatto così forte come tanti altri. Il nostro modello di business si è rivelato sostenibile e ha continuato a crescere anche in un anno così complesso poiché in grado di offrire al consumatore un servizio gratuito e utile, accessibile comodamente da casa. I nostri strumenti digitali fruibili gratuitamente online, come l’algoritmo di comparazione delle offerte di luce e gas, la verifica della copertura internet o lo speed test per controllare la qualità della connessione, hanno aiutato le persone a scegliere offerte di luce, gas e internet più adatte alle loro esigenze, attivare una connessione stabile ecc,  insomma, stare meglio nelle loro case e risparmiare.

In che modo Chiara l’ambiente di lavoro positivo e stimolante che emerge dalle classifiche di Best Place to Work influisce anche sui risultati del vostro business?

In Selectra, mettiamo sempre al centro del nostro lavoro il cliente, e la soddisfazione di chi si rivolge a noi è la cosa più importante per l’azienda. Non a caso abbiamo un punteggio medio di 4,9 su 5 sulle maggiori piattaforme che raccolgono le recensioni dei nostri clienti. Credo che la soddisfazione dei nostri clienti e la certificazione di Great Place to Work siano legate: creare un ambiente di lavoro positivo e stimolante aiuta a far crescere le risorse all’interno dell’azienda, attirare e mantenere i migliori talenti, che, a loro volta, si impegnano ad offrire il miglior servizio possibile a chi si rivolge a Selectra per le loro utenze di luce, gas e internet.

Quali sono le azioni che dovrebbe mettere in campo ogni azienda per rendere appagante il lavoro nel proprio ufficio?

Bisogna essere chiari negli obiettivi, aperti nel confronto e sempre coerenti con i valori che si promuovono a livello aziendale. Poi per quanto riguarda le iniziative concrete, possono variare da un’azienda all’altra, l’importante è che siano sempre a supporto di questi comportamenti fondamentali che creano un clima di fiducia reciproca, aiutando le persone e l’azienda a crescere e a migliorare.

Contenuto offerto da Selectra

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Parità di genere e lavoro: intervista a Selectra, classificata Best W...