Le migliori app per gestire il bilancio familiare

Come gestire soldi e spese con queste applicazioni totalmente gratuite sia per Android che per iOS

Tenere sotto controllo entrate e uscite è di vitale importanza per garantire la salute del bilancio familiare. Monitorare le spese giornaliere aiuta infatti a gestire i propri soldi in maniera oculata, così da capire meglio quando è possibile regalarsi un acquisto speciale e quando è invece opportuno “tirare la cinghia”.

Lo smartphone è un valido dispositivo che, tra le altre funzioni, può aiutare le famiglie nella gestione della contabilità familiare. Esistono infatti diverse app per tenere sotto controllo le spese in modo pratico, facile e veloce. Attraverso queste applicazioni è possibile quindi registrare e monitorare i costi delle bollette e ogni tipologia di spesa inerente il ménage familiare, arrivando a risparmiare soldi o, comunque, a gestirli meglio.

Vediamo quali sono le migliori app per tenere i conti delle spese familiari, per smartphone Android e iPhone.

Gestione del bilancio familiare con le App

App iOS per la gestione delle spese familiari

Se si dispone di un iPhone, tante sono le applicazioni utili per la gestione del bilancio familiare.

Semplicissima da usare è, ad esempio, iSpesa: completamente gratuita, consente di annotare i propri movimenti in entrata e in uscita, di raggruppare le transazioni per categoria e di assegnare un limite di budget a ciascuna, scongiurando così il rischio di “spese pazze” per una determinata categoria merceologica.

Molto più ricca di funzioni è Money Pro, una App che – oltre a gestire il bilancio di casa – permette di monitorare i propri conti bancari, di tenere la contabilità domestica, di organizzare i pagamenti pianificandoli. Consultabile anche da Apple Watch, è tra le più amate dagli utenti e – con un piccolo sovrapprezzo – consente di effettuare anche acquisti in App.

App Android per gestire le spese di casa

Se il proprio smartphone funziona con sistema operativo Android, una buona soluzione è rappresentata da Expense Manager, una App tabellare e molto chiara in cui andare ad inserire le varie spese sostenute così da tenere sotto controllo quanto del proprio budget familiare si sta spendendo; presenti nel programma di default sono tutta una serie di spese comuni, e modelli precompilati per una più facile compilazione. Seppur non immediatamente intuitiva, una volta capito come funziona diventa uno strumento indispensabile. Tanto più che è possibile persino aggiungere movimenti tramite la fotocamera ed effettuare backup su Dropbox o Google Drive.

Inoltre, per chi preferisce i sistemi “vecchia maniera”, esistono applicazioni come Fogli Google, che permette di utilizzare Excel come un vero e proprio foglio di calcolo, annotandovi entrate ed uscite e utilizzando i sistemi di somma e di sottrazione automatiche per avere una chiara idea di quanto si spende e di quanto si guadagna: un sistema “old school”, ma sempre molto funzionale. L’unico limite, in caso, è l’aver anche solo una sommaria conoscenza di come Excel funziona. Una volta presa un po’ di dimestichezza con la tecnologia scelta, il controllo e la gestione delle spese mensili saranno molto semplici. E tutto a favore di una migliore gestione delle finanze familiari.

Altre App per tenere traccia delle spese

Disponibili sia per iOS che per Android, segnaliamo anche:

  1. GoodBudget: compatibile sia con Android che con iOS, mette insieme entrate ed uscite mensili, creando anche una sorta di limite di spesa da rispettare.
    Non vanta una grafica di primissimo ordine, ma ha la possibilità di sincronizzare i dati dell’account che potranno essere trasmessi sullo smartphone di un altro familiare.
  2. Expensify è un’app di controllo spese più moderna che semplifica la raccolta delle voci di costo grazie al suo SmartScan. Si possono quindi scattare foto a scontrini e bollette lasciando all’applicazione il compito di trascrivere le cifre e i vari riferimenti. I report che si ottengono consentono di monitorare le spese e cercare di comprendere dove sarà possibile limitarle.
  3. Monefy per Android, è simile alle altre app per gestire le spese, registrare i guadagni e creare un budget in modo da sapere quanto si può spendere ogni mese. Quello che può farla preferire è la sua grafica più carina, fatta di disegni e icone autoesplicative che sono nettamente più semplici da usare rispetto le scritte e i menu testuali. Inoltre, cosa non secondaria, questa applicazione è tutta in italiano.

 

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le migliori app per gestire il bilancio familiare