Coronavirus, lockdown regionale in Sardegna: la nuova ordinanza

Il governatore Solinas annuncia il provvedimento già pronto per far fronte alla nuova ondata di contagi nell'Isola

Il presidente della Sardegna Christian Solinas ha comunicato di essere pronto a ordinare un lockdown di due settimane se la diffusione dei contagi da Covid-19 nell’Isola dovesse crescere, proseguendo sui numeri attuali.

Coronavirus, lockdown regionale in Sardegna: l’ordinanza

Il provvedimento annunciato dal governatore prevederebbe per 15 giorni il blocco delle principali attività, compresa la chiusura di porti e aeroporti.

“La progressione della curva dei contagi sta registrando un’accelerazione che impone ulteriori e tempestive azioni per evitare di compromettere la tenuta del sistema sanitario e la regolare erogazione delle cure”, è l’allarme lanciato dal presidente Solinas.

“Ciò significa – ha spiegato – d’intesa con il ministro della Salute e con l’ausilio del comitato scientifico regionale, applicare in Sardegna uno ‘Stop&Go’ di 15 giorni per le principali attività, con contestuale chiusura di porti e aeroporti per limitare in modo rapido ed incisivo la circolazione delle persone e, con esse, del virus”.

“Fino ad ora, grazie all’impegno straordinario del personale ospedaliero, territoriale e amministrativo, l’emergenza è stata governata in modo ordinato ed efficace”, ha rimarcato Solinas, spiegando però come oggi la situazione sia drasticamente cambiata.

Coronavirus, lockdown regionale in Sardegna: i numeri del contagio

Un quadro epidemico in Sardegna che richiede l’intervento della Regione a causa delle “catene di contagio che si moltiplicano esponenzialmente perché troppi hanno abbassato la guardia e stanno sottovalutando la portata del fenomeno”.

Nell’Isola oggi sono stati registrati 167 nuovi casi di positività al Covid-19 su 2.223 test effettuati, per rapporto tra contagi e tamponi del 7,5%.

Nelle ultime 24 ore, tre sono state le vittime da coronavirus rilevate nel bollettino dell’Unità di crisi regionale. Mentre aumentano i ricoveri, con dieci pazienti in più che si vanno ad aggiungere ai 236 già presenti nei reparti Covid, due ulteriori posti letti occupati in terapia intensiva rispetto a ieri, per un totale di 36 degenze. I restanti 3.539 attualmente positivi sono in isolamento domiciliare.

Coronavirus, lockdown regionale in Sardegna: l’ultima ordinanza

Nella precedente ordinanza firmata da Christian Solinas per cercare di contrastare la diffusione dei contagi, il governatore prolungava l’obbligo dei test per chi sbarca in Sardegna fino a venerdì 23 ottobre.

Un provvedimento ribadito nonostante lo scontro con il governo che l’aveva bollato come incostituzionale e che l’aveva impugnato davanti al Tar, il quale ne ha sospeso l’efficacia per violazione dell’articolo 16 della Carta sulla libera circolazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, lockdown regionale in Sardegna: la nuova ordinanza