Quanto costa davvero il caffè da Cracco? Lo scontrino fa il giro del mondo

Un grande classico delle polemiche che nascono sul web è rappresentato dai prezzi applicati da Carlo Cracco nel suo ristorante di Milano

Il ristorante Cracco in galleria Vittorio Emanuele a Milano è dalla sua apertura oggetto di pesanti critiche da parte di chi ritiene che i prezzi dello chef stellato siano esagerati. Se quelli del ristorante sono ormai accettati, e in realtà in linea con quelli dei colleghi e di molti ristoranti certamente meno famosi e situati in zone meno costose della città, a continuare a far discutere sono i prezzi del Café Cracco, sito al primo piano del locale.

Caffè da Carlo Cracco: il post sul prezzo diventa virale su Facebook

Sono tanti i possibili clienti che decidono di non entrare da Cracco nel timore di dover pagare tanto anche solo un caffè. Considerando che online si trovano menù fasulli, con l’espresso venduto a oltre 20 euro, e altri non aggiornati, risalenti ai primi tempi dell’apertura del locale.

Sulla pagina Facebook chiamata Semplicemente Milano, il giornalista e fotografo Andrea Cherchi ha voluto dedicare un post a una signora che pensava proprio che anche solo il caffè di Cracco potesse costare un occhio della testa. Sfatando così uno dei luoghi comuni più diffusi sullo chef che lavora nel cuore del capoluogo lombardo.

“Alla signora che fuori da Cracco ha detto alle amiche che qui il caffè lo paghi come minimo venti euro, dedico questa mia foto e il mio caffè”, ha scritto il proprietario della pagina nella didascalia della foto diventata virale su Facebook, che mostra il caffè e lo scontrino con in bella vista il logo del locale.

“Mai parlare senza verificare”, ha sottolineato Andrea Cherchi. “Un caffè da Cracco costa 1 euro e 50. Gentilezza ed eleganza sono senza prezzo, così come sempre dovrebbe essere”, ha aggiunto l’autore del post che è stato condiviso e commentato da migliaia di utenti.

Polemiche per il prezzo del cappuccino di Carlo Cracco: quanto costa

Solo pochi giorni fa un altro post simile aveva fatto discutere il web. In quell’occasione la pagina Milano Segreta aveva pubblicato su Facebook, anche in quel caso, uno scontrino di una colazione da Cracco, con cappuccio e brioche, per un totale di 4 euro e 80. Un prezzo decisamente inferiore a molti bar dei centri delle nostre città o delle grandi catene autostradali. Anche in quel caso nella didascalia si leggeva un attacco ai tanti detrattori del locale.

“Questo è il risultato di quello che ho pagato facendo colazione da Cracco in Galleria, con una brioche che te la ricordi tutta la vita e stoviglie d’argento e porcellana. Che se state ad ascoltare i cretini che fanno post sensazionalistici lamentandosi di prezzi esorbitanti, che si mettono seduti, serviti e riveriti in galleria, state freschi. Praticamente la colazione all’autogrill costa di più”, riportava il post.

Tra i tanti commenti c’era chi accusava il suo autore di aver pubblicato una fake news. Messo a tacere con un secondo post. “Da 24 va avanti la tiritera che ho pubblicato uno scontrino falso, migliaia di commenti che pubblico ‘fake’, che non è fotografato bene, che da Cracco in Galleria impossibile prendere cappuccino e brioche a poco più di 4 euro. Uno fa informazione e vedono complotti ovunque. Fate passare la voglia“.

Quanto costa davvero un caffè o un cappuccino da Carlo Cracco: il menù

Il caffè e il cappuccino consumati al banco, dunque, non costano molto più di quelli consumati in altri bar. Attenzione però alla consumazione al tavolo. In quel caso il prezzo sale.

Di seguito i prezzi al banco di Café Cracco.

  • Caffè 1,50 euro.
  • Cappuccino 2 euro.
  • Brioche 2,80 euro.

Di seguito i prezzi al tavolo di Café Cracco.

  • Caffè espresso Kafa Forest Lavazza 3,50 euro.
  • Caffè decaffeinato 4 euro.
  • Cappuccino 5 euro.
  • Cappuccino con bevanda vegetale (soia, mandorla o riso) 5 euro.
  • Caffè americano 5 euro.
  • Orzo 5 euro.
  • Marocchino 5 euro.
  • Ginseng 5 euro.
  • Latte bianco 5 euro.
  • Caffè shakerato 8 euro.

A finire nella bufera non è stato solo il caffè di Carlo Cracco. Ricordate la sua pizza? Qua tutte le polemiche sul prezzo. Critiche che sono arrivate puntualmente anche a Capodanno, a causa degli alti costi dei cenoni stellati, di cui vi abbiamo parlato qua, sulla scia delle lamentele nate per gli alti prezzi dei panettoni e dei pandori d’autore. Qua il listino.