Cos’è, come funziona e a chi è rivolto Fondo Est

Fondo Est è un fondo di assistenza sanitaria integrativa: ecco come funziona e chi ne ha diritto

Se ne parla spesso, ma non a tutti è chiaro cosa sia nello specifico: parliamo del Fondo Est, il fondo di assistenza sanitaria integrativa nato nel 2005 e diretto ai dipendenti di diversi CCNL. Si tratta di un fondo che offre numerose garanzie a quanti ne possono fruire, incluse spese legate ad interventi e visite specialistiche. Capiamo nello specifico come funziona il Fondo Est e come effettuare iscrizione o richiedere rimborsi.

A chi è rivolto il Fondo Est

Il Fondo Est è il fondo di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti a cui vengono applicati i contratti nazionali di lavoro del Terziario (distribuzione e servizi), delle Farmacie municipalizzate, del Turismo, degli Ortofrutticoli e agrumari, degli Impianti sportivi, delle Autoscuole, sottoscritti dalle Associazioni delle Aziende Confcommercio, Fipe, Fiavet, Assofarm, Aneioa (oggi FruitImprese), Confederazione Italiana dello Sport-Confcommercio imprese per l’Italia, Unasca e dai sindacati dei lavoratori Filcams, Flai, Sic e Filt Cgil, Fisascat e Filt Cisl, Uiltucs, Uilcom Uil e Uiltrasporti. Dal 1° luglio 2018 è previsto anche per i dipendenti a cui viene applicato il contratto nazionale di lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti l’attività funebre sottoscritto da Feniof (Federazione nazionale imprese onoranze funebri) e Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti.

Le garanzie del Fondo Est

Le garanzie coperte per gli iscritti al Fondo est includono:

  • spese pre e post ricovero;
  • visite specialistiche;
  • accertamenti diagnostici;
  • pacchetti di riabilitazione e controllo;
  • lenti ed occhiali;
  • pacchetto maternità;
  • invalidità permanente;
  • fisioterapia, agopuntura, ausili e presidi.

Regolamento del Fondo Est

La Legge italiana prevede che tutte le aziende del CCNL iscrivano al Fondo Est i propri dipendenti, sia che questi ultimi siano dotati di un contratto a tempo determinato, indeterminato o di apprendistato. Per quanto riguarda le modalità di iscrizione, può essere effettuata completamente online sul sito fondest.it. Sul portale è disponibile anche un esaustivo manuale sulla procedura di registrazione. Per poter beneficiare delle prestazioni di una struttura convenzionata, è sempre necessario procedere con una preventiva prenotazione online (nell’Area Riservata), o attraverso il numero verde 800 01 66 48 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30.

Le strutture convenzionate con Fonto Est

Fondo Est mette a disposizione dei propri iscritti una vasta rete di strutture pubbliche e private convenzionate con Unisalute. Le strutture, poliambulatori, case di cura e studi odontoiatrici, sono capillarmente diffuse su tutto il territorio nazionale e garantiscono una risposta adeguata alle esigenze degli iscritti. Sul sito si può consultare una mappa interattiva per scoprire quelle più vicine alla propria residenza.

Come funziona il modulo rimborso del Fondo Est

Nel caso in cui il dipendente di un’azienda iscritta al Fondo Est effettui una spesa sanitaria, potrà richiedere apposito rimborso inviando alle strutture dell’ente la copia della documentazione richiesta. In particolare, le richieste di rimborso per maternità, fisioterapia, agopuntura, presidi e ausili medici ortopedici potranno essere inviate a FONDO EST – Ufficio Liquidazioni – Via Cristoforo Colombo, 137- 00147 Roma. Di contro, le altre richieste dovranno essere inviate a UniSalute S.p.A Fondo Est – c/o CMP BO Via Zanardi 30, 40131 Bologna BO.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è, come funziona e a chi è rivolto Fondo Est