Deepki pubblica l’”ESG Index”, benchmark europeo per misurare le performance ESG del mercato immobiliare

Intervista a Claudia Scarcella, Country Manager di Deepki, che spiega i dati del mercato del real estate a livello europeo e la sua evoluzione.

Per raggiungere l’obiettivo di Net Zero entro il 2050, la Commissione Europea ha definito alcuni criteri di sostenibilità che prevedono – tra le altre cose – che gli edifici che si trovano nel “top 15%” del parco immobiliare nazionale in termini di consumo energetico vengano considerati investimenti sostenibili e siano un punto di riferimento per l’intero settore.

Per questo Deepki ha pubblicato l’”ESG Index, un benchmark europeo con una metodologia standardizzata per misurare le performance ESG del real estate e fornire ai proprietari e ai gestori di portafogli immobiliari una visione chiara delle prestazioni del comparto immobiliare e un riferimento con cui misurare e confrontare i propri asset.

Fondata nel 2014, Deepki utilizza la data intelligence per guidare i player del settore immobiliare nella loro transizione verso il net zero. A partire dai dati dei clienti, Deepki attraverso la sua piattaforma aiuta i propri clienti a migliorare le performance ESG (Environmental, Social and Governance) e massimizzare il valore degli asset.

Abbiamo intervistato Claudia Scarcella, Country Manager di Deepki Italia, per capire meglio cosa sia l’ESG Index e per sapere in che modo gli operatori del settore possono migliorare le prestazioni ESG dei propri asset immobiliari.

Contenuto offerto da Deepki