Nasce il Philip Morris Institute for Manufacturing Competences

Il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione delle competenze per l’industria 4.0 sorgerà a Bologna

È stato annunciato oggi l’avvio dei lavori per la costruzione del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences (IMC), il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione delle competenze legate a Industria 4.0. Obiettivo del progetto è realizzare un centro di sviluppo delle competenze per la formazione continua e il trasferimento tecnologico: un progetto innovativo che si propone di rappresentare un punto di riferimento, a livello regionale e nazionale, a supporto dello sviluppo delle competenze avanzate per le professioni del futuro nel mondo manifatturiero.

Il centro sorgerà accanto allo stabilimento produttivo di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna a Crespellano (BO) e i lavori si concluderanno nell’estate del 2021. Il progetto per la nuova struttura, che sarà realizzata secondo i più avanzati standard di sostenibilità ambientale, in linea con i requisiti identificati per la certificazione LEED del Green Building Council Italia e la certificazione WELL livello Gold, diventerebbe uno dei primi casi in Italia ad ottenere tali certificazioni, mirate a premiare gli edifici pensati per soddisfare il benessere delle persone, con un’attenzione particolare all’efficienza energetica, all’utilizzo di risorse rinnovabili, alla sostenibilità ambientale e alla tutela del paesaggio. L’edificio sarà inoltre munito di un parco fotovoltaico per la produzione di energia elettrica.

Marco Hannappel, Presidente e Amministratore Delegato di Philip Morris Italia ha commentato: “Celebrare l’avvio di un progetto per lo sviluppo delle competenze e del capitale umano è motivo di grandissimo orgoglio per me e per le oltre 30.000 persone che lavorano nella filiera di Philip Morris in Italia. La manifattura e le competenze digitali sono il presente, ma soprattutto il futuro dell’Italia e pertanto siamo fieri di poter contribuire allo sviluppo del tessuto produttivo del nostro Paese, anche grazie al coinvolgimento di Istituzioni, Università, Politecnici, Istituti tecnici, start-up e imprese. Inauguriamo oggi due cantieri: uno fisico, per la costruzione del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences; e uno di idee, per definire nei prossimi mesi, insieme a tutti i soggetti ad oggi coinvolti in questa importante iniziativa e agli altri che vorranno aderirvi, il Piano di attività del nuovo PM IMC”.

Philip Morris IMC

La realizzazione del Philip Morris IMC vede il coinvolgimento della Regione Emilia-Romagna e di importanti realtà del mondo accademico e della formazione, tra cui l’Università di Bologna, il Politecnico di Bari e ITS Maker, e dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo delle competenze, tra cui il consorzio BI-Rex e ART-ER.

Le attività del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences saranno organizzate attorno a tre aree fondamentali per l’industria 4.0:

  • Formazione e professionalizzazione
  • Trasferimento tecnologico e open innovation
  • Ricerca applicata e rapporto università-impresa

Il PM IMC nasce come sistema aperto, le cui attività saranno rivolte alle persone di Philip Morris e della sua filiera, così come a tutto il mondo economico, imprenditoriale, dell’istruzione e della formazione, a livello regionale e nazionale.
Con questo nuovo centro, Philip Morris conferma il proprio impegno sul capitale umano, con un’attenzione particolare alla valorizzazione dei talenti, alla formazione e alla professionalizzazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nasce il Philip Morris Institute for Manufacturing Competences