Scuola: le date di inizio, fine, feste e ponti in tutte le regioni. E le elezioni?

Vacanze finite, si rientra in classe, con tante novità post pandemia. Ecco il calendario scolastico 2022/2023 in ogni regione e le info sulle elezioni

Vacanze finite, si torna sui banchi di scuola. Manca pochissimo ormai al rientro a scuola, con importantissime novità che finalmente – possiamo dire con un certo sollievo, almeno per ora – ripristinano quasi del tutto le vecchie regole pre-Covid.

Quasi, dicevamo: perché se è vero che bambini, ragazzi, insegnanti e personale Ata non dovranno più obbligatoriamente indossare la mascherina o stare a casa in presenza di sintomi blandi come il raffreddore, è vero anche che per alcune categorie restano in vigore, in parte, le vecchie misure (qui trovate tutto il dettaglio, con l’indicazione di chi dovrà portare le mascherine, quali tipi e tutte le nuove misure in vigore per il nuovo anno scolastico).

Ma quando inizia la scuola quest’anno? Come sempre, anche per questo anno scolastico 2022/2023, le date di inizio e fine cambiano a seconda delle regioni. Così come festività e ponti.

Festività nazionali

Ecco le festività nazionali uguali per tutti, in tutta Italia, in cui la scuola di ogni ordine e grado (eccetto eventualmente asili privati o paritari) resta chiusa ovunque:

  • tutte le domeniche
  • 1° novembre – festa di Ognissanti
  • 8 dicembre – Immacolata Concezione
  • 25 dicembre – Natale
  • 26 dicembre – Santo Stefano
  • 1° gennaio-Capodanno
  • 6 gennaio – Epifania
  • giorno di lunedì dopo Pasqua (Pasquetta)
  • 25 aprile – anniversario della Liberazione
  • 1° maggio – Festa del Lavoro
  • 2 giugno – Festa nazionale della Repubblica
  • festa del Santo Patrono secondo la normativa vigente.

Il calendario scolastico 2022-2023: tutte le date per Regione

Di seguito tutte le date da segnarsi per le varie Regioni (le date sono in ordine: inizio-fine anno scolastico 2022-2023, vacanze di Natale, vacanze di Pasqua e altri giorni di sospensione delle attività didattiche per feste o ponti). Il termine per la scuola dell’infanzia è invece fissato per tutte le Regioni il 30 giugno 2023.

Provincia di Bolzano

05.09.2022
16.06.2023
24.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 02.11.22 – 03.11.22 – 04.11.22 – 05.11.22 – 09.12.22 – 10.12.22 – 18.02.23 – 20.02.23 – 21.02.23 – 22.02.23 – 23.02.23 – 24.02.23 – 25.02.23 – 29.05.23

Provincia di Trento

12.09.2022 (inizio attività scuola dell’infanzia 5 settembre 2022)
09.06.2023
23.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 20.02.23 – 21.02.23.

Friuli Venezia Giulia

12.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 20.02.23 – 21.02.23 – 22.02.23 – 24.4.23

Lombardia

12.09.2022 (inizio attività scuola dell’infanzia 5 settembre 2022)
08.06.2023
23.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
24.02.23 – 25.02.23 (rito ambrosiano)

Piemonte

12.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
09.12.22 – 10.12.22 – 20.02.23 – 21.02.23 – 24.04.23

Veneto

12.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 08.04.2023
31.10.22 – 09.12.22 – 10.12.22 – 20.02.23 – 21.02.23 – 22.02.23 -24.04.23 – 03.06.23

Abruzzo

12.09.2022 – 10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 20.02.23 – 21.02.23 – 24.04.23

Basilicata

12.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 02.11.22 – 20.02.23 – 21.02.23 – 24.04.23 – 03.06.23

Campania

13.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 02.11.22 – 20.02.23 – 21.02.23 -24.04.23

Liguria

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.2022 – 24.4.2023

Marche

14.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 02.11.22 – 24.4.23 – 03.06.23

Umbria

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 24.04.23 – 03.06.23

Molise

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
02.11.22 – 09.12.22 – 10.12.22 – 22.02.23 – 24.04.23 – 03.06.23

Calabria

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 09.12.22 – 10.12.22 – 24.04.23 – 03.06.23

Puglia

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
31.10.22 – 09.12.22 – 10.12.22 – 24.04.23 – 03.06.23

Sardegna

14.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
02.11.22 – 21.02.23 – 28.04.23

Emilia Romagna

15.09.2022
07.06.2023
24.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023
02.11.22

Toscana

15.09.2022
10.06.2023
24.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023

Lazio

15.09.2022
08.06.2023
23.12.2022 – 05.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023

Sicilia

19.09.2022
10.06.2023
23.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 11.04.2023

Valle d’Aosta

19.09.2022
15.06.2023
24.12.2022 – 07.01.2023
06.04.2023 – 10.04.2023
31.10.2022 – 30.01.23 – 31.01.23 -20.02.23 – 21.02.23 . 22.02.23 -24.04.23.

Quanto restano chiuse le scuole per le elezioni del 25 settembre

Attenzione anche a tre date clou di settembre, da cerchiare sul calendario. Sappiamo bene che circa l’88% delle sezioni elettorali si trova nelle scuole, “una cattiva pratica”, come spiega Cittadinanzattiva ,specialmente dopo due anni di pandemia e i conseguenti lunghi periodi di DAD, che danneggia gli studenti causando l’interruzione di un servizio pubblico essenziale.

A poco è valsa, almeno per ora, l’iniziativa “Stop ai seggi elettorali nelle scuole”. Alle elezioni amministrative dello scorso giugno, solo 78 Comuni hanno optato per ospitare i seggi fuori dalle scuole. Nel 2020 a spostare i seggi elettorali in sedi alternative agli istituti scolastici erano stati 471 Comuni. Nel 2021, invece, anche grazie al fondo di 2 milioni di euro proposto da Giuseppe Brescia, Vittoria Casa e Lucia Azzolina, dalla Ministra dell’Interno Lamorgese e da ANCI, e istituito con la legge n.69 di maggio scorso, 117 Comuni hanno fatto istanza per accedere ai fondi, con la possibilità di liberare più di 500 seggi, a beneficio di circa 30mila studenti.

Quando e quanto resteranno chiuse dunque le scuole per le elezioni politiche del 25 settembre (ricordiamo che si vota dalle 7 alle 23)? Le scuole di tutta Italia che sono sede di seggio elettorale resteranno necessariamente chiuse lunedì 26 settembre, il giorno dopo le votazioni, per le operazioni di scrutinio.

In questi istituti, salvo diverse disposizioni delle singole scuole, riapriranno per le lezioni in presenza martedì 27 settembre. Si tratta in particolare delle scuole elementari, che potrebbero comunque fermarsi già venerdì 23 pomeriggio: in molte scuole quindi i bambini andranno a scuola la mattina del venerdì e usciranno prima, per poi tornare in aula il martedì dopo.

Occhio quindi anche a venerdì 23 e sabato 24, i due giorni che precedono il voto, perché, sempre le scuole sede di seggio, chiuderanno per consentire l’allestimento dei seggi e la preparazione delle schede elettorali. Quindi le scuole, medie e superiori soprattutto, sedi di seggio, in cui si svolgono le elezioni il venerdì pomeriggio e il sabato, resteranno chiuse un giorno in più: studenti e insegnanti a casa due giorni e mezzo, in questo caso.

Qui vi abbiamo parlato del caro libri di quest’anno e del perché è sempre più difficile trovarli.

Dove fare scorta di mascherine a prezzi scontati

Ricordiamo per le mascherine che sono tantissimi i modelli in circolazione: si possono acquistare sia online che nei supermercati, in farmacia o nei negozi. Per chi volesse fare scorta, trovate a questi link dei modelli scontati:

Mascherina chirurgica più venduta:

ALFAMED 50 Mascherine Chirurgiche 100% Made in ITALY Certificate CE, 3 Strati Traspirante Con Nasello Regolabile

Mascherina chirurgica più venduta di colore nero:

BLACK SHIELD 100 Pezzi Mascherine Chirurgiche Certificate CE Nere 3 veli – Dispositivo Medico di Tipo I

Mascherina Amazon’s Choice in tantissimi colori:

Mascherine per bambini colorate: