Quanto costa comprare un’isola (anche in Italia)

Sui siti specializzati si trovano diversi annunci di isole in vendita con tanto di prezzo, quando non è "su richiesta", anche meno caro di quanto ci si aspetti.

Comprare un’isola non è così difficile o costoso come si potrebbe pensare, come confermano le cifre riportate da molti siti web di agenzie dedicate, come Private Islandso Vladi.

Possedere un’isola è molto di moda tra i vip e volti noti che spesso ne posseggono una dove poter concedersi una pausa dallo stress senza paparazzi e turisti. Richard Branson, fondatore di Virgin Group ne ha addirittura tre, ma ci sono anche molti personaggi dello spettacolo che si sono concessi questo lusso, da Leonardo di Caprio, che ha acquistato Blackadore Cay in Belize a Johnny Depp che possiede un atollo a Little Hall’s Pond alle Bahamas fino a Mark Zuckeberg che ha scelto le Hawaii comprando una parte dell’isola di Kauai.

Sui siti indicati si possono vedere la maggior parte delle proprietà disponibili con tanto di prezzi, spesso “su richiesta”. Le proposte si concentrano nella zona centro orientale del Canada (con cifre da tre milioni fino a 95.000 euro) e nell’America Centrale (da 20 milioni a 625 mila euro) con la più grande isola in vendita, lsla Diaz in Messico, prezzo su richiesta, che si estende per 8 chilometri quadrati. Ci sono anche diverse opzioni negli Stati Uniti, mentre in Australia e in Nuova Zelanda sono solo sette le proprietà disponibili.
L’isola più cara al mondo rimane Ko Rang Yai in Thailandia, per la quale sono stati richiesti 142 milioni di euro, che offre però, una distesa di spiagge bianche e foreste tropicali invidiabili.

In Europa ci sono molte isole in vendita a partire dall’estremo nord,  dalla Svezia, alla Finlandia, all’Irlanda, alla Norvegia fino all’Islanda con prezzi da 4.9000 mila euro a 90 mila euro. Non mancano le proprietà nel Mediterraneo, in Grecia, in particolare l’isola di St.Anthnaisios vicino a Delfi, che ha un valore pari a 2.200.000 euro, ma anche in Spagna e in Croazia con alcune isole appena fuori dalle acque territoriali italiane.

In Italia sono attualmente in vendita, tra le varie polemiche, diverse proprietà che fanno parte del nostro patrimonio storico e paesaggistico. Ha fatto molto discutere il caso dell’Isola delle Femmine, vicino a Palermo, attualmente “in saldo” a 1 milione di euro, con una base d’asta di partenza pari a 3,5 milioni. In Sicilia sono in vendita anche l’Isola di Capo Passero e quella di Santa Maria (Marsala) che costa 17 milioni, oltre all’isolotto di Santo Stefano, dall’importante valenza storica grazie alla presenza delle prigioni che ospitarono anche Pertini.

Nel nord del paese la situazione non è diversa e l’isola di Poveglia, in provincia di Venezia è attualmente in vendita per circa 500 mila euro. In questo caso i cittadini hanno organizzato un crowdfunding per evitare che il patrimonio paesaggistico non venisse distrutto per fini commerciali.

Le isole sono più economiche di altri terreni, ma difficilmente rappresentano un investimento a causa dei numerosi costi aggiuntivi per l’edificazione e perché soggette a molti vincoli ambientali, ma rimangono attrattive per l’utilizzo “privato” e personale, ovviamente per chi se le può permettere.

Quanto costa comprare un’isola (anche in Italia)