Codice tributo 3850 nell’F24: ecco di che si tratta

Durante la compilazione del modello F24 vi siete imbattuti nel codice tributo 3850? Ecco cos'è e come versarlo correttamente

La corretta compilazione del modello F24 è un momento particolarmente delicato per i contribuenti e spesso si può avere a che fare con codici a noi sconosciuti. Tra questi c’è il codice tributo 3850, di cui forse finora non avevate sentito ancora parlare. Si tratta di un codice da utilizzare per disporre il pagamento del diritto camerale che ogni impresa, iscritta o annotata nel Registro delle Imprese, è tenuta a versare alla Camera di Commercio nella cui circoscrizione territoriale è situata la propria sede legale. Ricordate, inoltre, che la suddivisione delle Camere di Commercio è fatta su base provinciale.

Codice 3850: come si effettua il pagamento

Il versamento del diritto camerale va eseguito con il modello F24 in un’unica soluzione. Per prima cosa è bene andare a indicare nella specifica sezione il codice tributo 3850. Onde evitare di commettere errori nella compilazione del modulo, bisogna stare attenti anche ai passaggi successivi, ossia:

  • riportare negli appositi spazi, il codice fiscale, i dati anagrafici e il domicilio fiscale
  • indicare nello spazio riservato al “Codice ente locale”, nella “Sezione IMU e altri tributi locali”, la sigla automobilistica della provincia della Camera di Commercio destinataria del versamento
  • indicare nelle apposite colonne il codice del tributo che si versa (codice 3850) e l’anno a cui si riferisce il versamento
  • inserire nello spazio “Importi a debito versati” l’importo dovuto complessivamente dall’impresa, derivante dalla somma dell’importo previsto per la sede e l’importo relativo alle unità locali, presenti nella stessa provincia italiana

Ciò significa che le imprese con unità locali in province diverse devono compilare più righe del modello, specificando la sigla di ciascuna provincia e l’importo complessivo da pagare per ogni singola Camera di Commercio.
Il termine per il pagamento del diritto annuale coincide con quello per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi. Occhio però alle truffe: ricordate che il versamento del codice tributo 3850 non si effettua con bollettini postali o simili, ma esclusivamente con la compilazione del modulo F24.

Codice tributo 3850 nell’F24: ecco di che si tratta
Codice tributo 3850 nell’F24: ecco di che si tratta